Con il passare dei giorni le temperature continuano a scendere. Un’osservazione, che può portarvi a considerare l’acquisto di più dispositivi per riscaldare al meglio la vostra casa. Tuttavia, adottando determinate azioni quotidiane, puoi trascorrere l’inverno al caldo, a casa, senza spendere troppo ed evitare così spese inutili.

Come risparmiare energia riscaldando i tuoi interni? Ecco i nostri consigli.

Ecco tre modi per riscaldare la tua casa risparmiando energia!

Questa è senza dubbio una delle tue priorità con l’arrivo dell’inverno: riscaldare la tua casa risparmiando denaro per ridurre il costo della prima bolletta del riscaldamento. In effetti,  rannicchiarsi sotto le coperte non basta di fronte al calo delle temperature . Pertanto, è lecito chiedersi se esistono alcune pratiche che ottimizzerebbero la temperatura del tuo interno ottenendo un  certo risparmio energetico . A rischio di sorprenderti, questo è del tutto possibile!

Potrai infatti mantenere un calore ottimale all’interno della tua casa senza dover installare radiatori in ogni stanza della tua casa. Come? Semplicemente seguendo queste tre raccomandazioni.

Sentire freddo a casa

1. Scegli le tende termiche per riscaldare le tue stanze

Finestre mal isolate o mal sigillate sono   , nella maggior parte dei casi, responsabili di questa sensazione di freddo che potresti provare quando sei a casa. Per rimediare a questo, senza dover alzare la temperatura del radiatore, si può considerare l’installazione di tende termiche. Come suggerisce il nome, riducono la perdita di calore, senza ostruire le finestre. Infatti, la loro fodera in poliestere  ti protegge dalle variazioni di temperatura, soprattutto se hai solo vetri singoli .

Inoltre, fungendo da vero e proprio frangivento, la tenda impedirà il passaggio di correnti d’aria all’interno della stanza garantendo al contempo una limitazione delle dispersioni di calore.

Infine, la tenda termica si installa allo stesso modo di una tenda convenzionale e può essere posizionata davanti a una finestra, una portafinestra o un bovindo.

2. Posiziona l’alluminio dietro il radiatore per riscaldare meglio il tuo interno

Se c’è un metodo che può aumentare l’efficienza del tuo radiatore, permettendoti di ottenere un enorme risparmio energetico, è questo. Per quanto semplice possa sembrare, basta posizionare un pezzo di carta stagnola dietro il radiatore . In questo modo il calore eviterà di riscaldare inutilmente la parete. Quest’ultimo, infatti, verrà respinto verso il centro della stanza e potrà diffondervisi in modo uniforme.

Per fare questo, procurati una scatola di cartone delle dimensioni del tuo radiatore che coprirai in seguito  con un foglio di alluminio . In modo che sia ben tenuto, non esitare a fissarlo su ogni angolo del cartone. Infine,  non devi far altro che posizionare il cartone rivestito di alluminio dietro il radiatore . Inoltre, ricorda di lasciare qualche centimetro di spazio tra il cartone e il tuo termosifone.

3. Svuota i radiatori per riscaldare la stanza più velocemente

Per fare in modo che i termosifoni distribuiscano al meglio il calore nella tua casa, evita a tutti i costi di ingombrarli. Infatti i vari mobili o mobili che si trovano nelle vicinanze, siano essi  divani o madie, non esitano ad assorbire il calore generato da questi ultimi  ostacolando nel contempo la circolazione dell’aria all’interno della stanza. Inoltre, evita di asciugare i vestiti o il bucato sul termosifone.

Infine, tieni presente che troppa polvere potrebbe ridurre il calore sprigionato dai radiatori. Quindi assicurati di spolverarli regolarmente  facendo passare il piumino tra gli interstizi del radiatore o usando un aspirapolvere .

Pulizia di un radiatore con uno spolverino

Seguendo questi consigli, puoi riscaldare la tua casa risparmiando sulla bolletta dell’elettricità e dell’energia.