Se stai pensando di coltivare le tue patate, ora è un buon momento per scegliere il metodo di semina. Perché prima di iniziare, devi considerare il giusto approccio di semina per il tuo giardino in base al tuo spazio, alla tua regione, ai tuoi mezzi. Qualche anno fa ho fatto un test: ho coltivato patate utilizzando 7 diversi metodi di semina. Durante la stagione di crescita, i pro e i contro di ciascuno sono diventati abbastanza trasparenti.

Dai un’occhiata ai diversi metodi di semina che puoi prendere in considerazione, inclusi quelli che hanno funzionato meglio e quali hanno avuto risultati peggiori.

1) Il metodo a righe (il più classico e il meno costoso)

Scava trincee diritte e poco profonde, a una distanza compresa tra 60 cm e 1 m, in un terreno ben preparato. Piantare le patate da semina a una distanza di 30 cm l’una dall’altra e ricoprire con circa 8 cm di terra. Quando i germogli raggiungono i 25-30 cm di altezza, usa una zappa o una pala per raccogliere il terreno tra le file e ammucchiarlo contro le piante, seppellendo i gambi a metà. Ripeti se necessario durante la stagione di crescita per mantenere i tuberi ben coperti.

A differenza del giardinaggio in container, non c’è niente da comprare o costruire e nessun terreno da trasportare. È un metodo semplice, economico e collaudato che gli agricoltori usano da millenni. È anche pratico per piantagioni su larga scala.

Tuttavia, la qualità del suolo può limitare la resa. Nei luoghi in cui il terreno è scarsamente compattato o povero di materia organica, una tecnica fuori terra può funzionare meglio.

2) Il metodo del pacciame di paglia (meno scavo)

Posizionare le patate da seme sulla superficie del terreno preparato seguendo la distanza specificata per le file a monticello e coprirle con 8-10 cm di paglia sciolta e senza semi. Arrampicati più paglia attorno agli steli man mano che crescono, creando alla fine uno strato di 30 cm o più profondo.

Il vantaggio qui è che il pacciame spesso trattiene l’umidità del suolo e soffoca le erbacce. La raccolta è semplice, senza scavare, e questo metodo è suggerito come un modo efficace per contrastare lo scarabeo della patata del Colorado. Tuttavia, questo ha prodotto una resa inferiore rispetto alla fila ammucchiata e si sa che i topi di campagna mangiano i raccolti sotto la copertura della paglia.

3) Il metodo del letto rialzato (maggiore resa)

Allenta il terreno sul fondo di un letto rialzato mezzo pieno. Distanzia le patate da seme di circa 30 cm in tutte le direzioni e seppelliscile a una profondità di 8 cm. Man mano che le patate crescono, aggiungi altro terreno fino a riempire il letto. Se possibile, semplificare la raccolta rimuovendo i lati del letto.

Questo metodo ha dato il raccolto più grande delle mie prove e le patate erano uniformemente grandi. I letti rialzati sono una buona scelta quando il terreno del giardino è pesante e poco drenato. Il rovescio della medaglia: la terra per riempire l’aiuola deve pur venire da qualche parte e ce ne vuole tanta!

4) Il metodo della scatola di legno (buono per i fai-da-te)

Costruisci o acquista una scatola quadrata senza fondo (ho usato legno da pallet scartati) e pianta come per un’aiuola rialzata. La scatola è progettata in modo da poter aggiungere doghe extra e terreno man mano che le piante crescono. In teoria, puoi rimuovere temporaneamente la stecca inferiore per la raccolta o semplicemente capovolgerla.
Questa è un’altra strategia per coltivare patate dove il terreno nel terreno è di scarsa qualità. Il metodo ha dato una quantità simile al letto rialzato. Tuttavia, ci sono voluti molto tempo e sforzi per costruire la scatola e ho sentito che i risultati non valevano lo sforzo.

5) Il metodo del cilindro di filo (ideale per terreni bagnati)

Utilizzando un tessuto a rete da 6 mm, modellare un cilindro di circa 45 cm di diametro e 60 cm di altezza. Mettete sul fondo diversi cm di terra, poi piantate tre o quattro patate da seme e ricopritele con 8 cm di terra. Continua ad aggiungere terra man mano che le patate crescono. Per raccogliere, solleva il cilindro e tira indietro il terreno per esporre i tuberi.

In un clima con incessanti piogge primaverili, la rete fornirà un eccellente drenaggio e impedirà il ristagno del terreno. Questa è un’altra tecnica rialzata da considerare dove il terreno del giardino è povero. Purtroppo ho raccolto solo un numero esiguo di tuberi sottodimensionati dai cilindri, un risultato lugubre, probabilmente perché la miscela terra-compost che ho utilizzato si è asciugata così velocemente che le piante non hanno avuto un’adeguata umidità (metodo da evitare nelle regioni con sorgenti secche e calde ed estati).

6) Il metodo grow bag (raccolto più semplice)

I sacchetti per la coltivazione commerciali sono realizzati in polipropilene pesante e denso. Metti qualche cm di una miscela di terra e compost sul fondo di un sacchetto, poi pianta tre o quattro pezzi di patate da semina e copri con 8 cm di terra. Continua ad aggiungere terreno man mano che le piante crescono fino a riempire il sacco. Per raccogliere, gira il sacchetto su un lato e svuota il contenuto.

I sacchetti per la coltivazione possono essere posizionati su patii, ponti o passerelle o dove il terreno del giardino è privo di sostanze nutritive. Le borse dovrebbero durare diverse stagioni di crescita. Il loro colore scuro cattura il calore solare per accelerare la crescita precoce. La raccolta è semplice e la resa può essere impressionante, considerando il poco spazio occupato da ogni sacco. Tuttavia, questa può essere una tecnica costosa.

7) Il metodo del sacco della spazzatura (da evitare)

Riempi un grande sacco della spazzatura di plastica nello stesso modo in cui faresti con un sacco da coltivazione, praticando alcuni fori nella plastica per il drenaggio. Arrotola il bordo superiore della borsa per mantenerla dritta; altrimenti la borsa si piegherà e verserà lo sporco. Per raccogliere, apri il sacchetto e versa il contenuto.

Come i sacchetti per la coltivazione, un sacco della spazzatura può essere utilizzato quando la coltivazione nel terreno non è un’opzione. Le borse nere catturano il calore solare per accelerare la crescita iniziale. Esteticamente, tuttavia, è la scelta meno attraente. La nostra resa è stata scarsa, forse perché la plastica sottile ha permesso al terreno di scaldarsi troppo, limitando la formazione di tuberi.

E tu, qual è il tuo metodo di semina preferito per le patate?