Le nostre piante rappresentano un elemento decorativo significativo e dovrebbero quindi beneficiare delle cure che meritano. La loro presenza aiuta a purificare l’aria interna ed è quindi importante preservarne la salute. Ecco i consigli dei giardinieri per mantenerli.

Per prendervi cura delle vostre piante, esistono un certo numero di consigli vegetali che sarebbe un peccato non utilizzare. Prevedono  l’uso di fertilizzanti naturali,  la lotta ai moscerini della frutta e tante altre tecniche utili.

1. Esporre le piante alla luce

Nessun sole diretto per questi fiorellini – fonte: spm

Le piante hanno bisogno della luce per sintetizzare i loro nutrienti. Tenendo conto di ciò, assicurati di posizionare le tue piante d’appartamento in aree  che beneficiano maggiormente della luce, come le finestre . Va notato che l’ideale è posizionarli accanto a una finestra. Se siete costretti a posizionarle in luoghi poco illuminati, o addirittura senza luce solare, potete utilizzare l’illuminazione artificiale.

2. Mantenere una buona umidità

Spruzzare le piante con acqua è un passaggio essenziale che dovrebbe essere eseguito regolarmente. Mantenendo un’umidità elevata, aiuti le piante a non seccarsi. Ciò  è tanto più necessario durante la stagione calda.

3. Mantenere una buona temperatura

Il calore in eccesso non farà altro che seccare le piante d’appartamento, che avranno bisogno di più vaporizzazione. Quindi,  se la temperatura ambiente supera i 18° C,  spruzzare il fogliame. Durante l’estate potete portare le piante in giardino per un giorno o due in modo che possano beneficiare del sole, ma questo dipende dal tipo di pianta. Per le piccole piante verdi e da fiore, tienile in casa.

4. Irrigazione

Irrigazione - fonte: spm

Si consiglia di annaffiare le piante con regolarità e ripetere l’operazione dopo che il terreno si sarà asciugato. Tuttavia, per le piante semiacquatiche come il papiro,  non è necessaria un’irrigazione regolare. Tuttavia, è importante conoscere la frequenza di irrigazione ideale per ciascuna pianta.

In inverno lo scenario è ben diverso poiché le piante rischiano di marcire a causa dell’eccesso di acqua. In questo caso, un’ora dopo aver annaffiato la pianta, svuotate l’acqua che risiede sotto il vaso e spruzzateci  sopra dell’acqua non calcarea, come quella piovana.

5. Fertilizzanti

Durante il periodo di crescita, utilizzare un fertilizzante appositamente studiato  per fornire nutrienti alle piante verdi.  Pur rispettando le dosi riportate sul prodotto, tieni presente che è sufficiente un apporto di nutrienti ogni 2 settimane e che il periodo di crescita è generalmente compreso tra marzo e settembre. Il bicarbonato di sodio è anche un buon ingrediente per rafforzare le piante.

6. Pianta e rinvasa

A volte è necessario cambiare il contenitore della pianta con uno di diametro leggermente più grande, in modo che le radici possano svilupparsi. Inoltre, poiché è necessario il drenaggio,  posiziona delle palline di argilla sul fondo dei vasi.  In questo consiste il principio del rinvaso e della messa a dimora.

7. Tieni lontani i moscerini della frutta

Moscerini – fonte: spm

Metti erbe profumate come menta piperita, basilico, citronella o lavanda nei sacchetti di mussola  e appendili in giro per casa.  Dato che i moscerini non tollerano questi odori, questo è  un buon metodo per tenerli lontani.  Puoi anche prendere provvedimenti mantenendo pulito qualsiasi cibo che potrebbe entrare in contatto con i moscerini della frutta. Gli alimenti ben lavati ne prevengono ulteriormente la comparsa . Naturalmente non trascurate spugne e strofinacci.

Altre misure da adottare per la corretta cura delle piante

Per favorire l’esposizione alla luce delle piante verdi come la dracaena o il ficus, è importante pulirne il fogliame  perché la polvere blocca i raggi solari.

È anche importante liberare le piante da tutto ciò che può comprometterne la salute. Pensa ai rami morti, ai fiori appassiti o alle foglie danneggiate. Il tutto andrebbe tagliato.

Inoltre, è importante mettere in sicurezza le piante con ampio sviluppo per favorirne una buona crescita, proteggerle dai venti  ed evitare che vengano sradicate.

Agire significa anche evitare cose che potrebbero peggiorare le condizioni delle piante. Se vedi che gli steli appassiscono, spostali più vicino alla finestra. Se il fogliame risulta ingiallito a causa dell’umidità, bisogna attendere che il substrato si asciughi prima di rinvasare la pianta.