Press ESC to close

Come conservare l’aglio più a lungo in casa?

Condimento essenziale in cucina, l’aglio esalta la maggior parte dei nostri piatti e conferisce loro un gusto davvero delizioso. Difficile farne a meno! Ma dove lo tieni di solito? Perché basta una cattiva conservazione per sprecarlo stupidamente e renderlo inadatto al consumo. Sarebbe un peccato, vero? Soprattutto perché è del tutto possibile mantenerlo fresco per diversi mesi! Come ? Con questi piccoli consigli molto utili.

Come conservare l’aglio più a lungo?

Aglio

Hai paura che germini troppo velocemente? Ricordiamo quindi che la temperatura ideale per  conservare l’aglio  è intorno ai 10°C. Puoi conservarlo per quasi 6 mesi in cantina o in luogo ventilato ma al riparo dalla luce. Bisogna quindi prestare attenzione agli sbalzi di temperatura che rischiano di accelerarne la germinazione. Purtroppo a quel punto non sarà più utilizzabile. Per gustarlo il più a lungo possibile, ecco i migliori metodi di conservazione.

  1. Come conservare l’aglio in un barattolo?

Solitamente, per conservare correttamente frutta e verdura, è consigliabile rivestire il cassetto del frigorifero con del pluriball per prolungarne la freschezza. Ma per l’aglio questa tecnica non basta. Se lo conservi in ​​frigorifero insieme ad altre verdure,  non gli impedirà di germogliare . Tieni presente che la sua germinazione è più rapida se conservato in un luogo troppo umido. E, d’altro canto, se l’ambiente è troppo secco, comincia a restringersi e a seccarsi. Allora come possiamo evitare questo processo di degradazione e preservare il suo aroma unico? Non c’è bisogno di cercare metodi molto sofisticati. Il consiglio per il barattolo è geniale e semplicissimo da applicare: prendete un piccolo barattolo di vetro a chiusura ermetica e mettete sul fondo un po’ di riso. Dividete l’aglio in più spicchi e metteteli direttamente nel barattolo. Ed ecco fatto, il riso eviterà subito l’eccesso di umidità: il vostro aglio resterà fresco e aromatico più a lungo.

  1. Aggiunta di olio vegetale

Un altro buon consiglio: utilizzando una spazzola morbida, dovete applicare un filo d’olio su ciascuna testa d’aglio. Per un litro di olio vegetale, aggiungere da 20 a 25 gocce di iodio. All’inizio questa operazione vi sembrerà un po’ lunga, ma vi abituerete presto, non preoccupatevi. E non appena l’aglio comincia ad asciugarsi, conservatelo in un locale ventilato, lontano dalla luce e da qualsiasi fonte di calore.

  1. Conserva l’aglio in sacchetti di lino

Hai mai pensato di riporlo in un sacchetto di lino? Questa è un’ottima iniziativa. Se l’umidità nella stanza è molto bassa, potete cospargere le teste d’aglio con piccole bucce di cipolla. E, se al contrario, l’ambiente è troppo umido, aggiungi una soluzione salina satura al sacchetto di biancheria per assorbire l’umidità in eccesso. Come bonus, questo proteggerà l’aglio da tutti i tipi di parassiti e malattie.

  1. Conservare l’aglio fresco nell’aceto

Molte persone preferiscono marinare l’aglio. È proprio vero che il suo gusto è ancora più delicato e deliziosamente piccante! Con la giusta tecnica potrete conservarlo anche per quasi 4 mesi in frigorifero. Sbucciate i baccelli, eliminando tutta la buccia e fateli scivolare in un barattolo di vetro perfettamente pulito e asciutto. Il segreto: bisogna coprire completamente gli spicchi d’aglio con l’aceto bianco (e aggiungere anche qualche spezia se lo si desidera). Successivamente, vedrete che i vostri piatti saranno conditi con un sapore particolare e squisito.

Puoi congelare l’aglio?

Buona domanda ! E la risposta potrebbe sorprenderti, perché sì, puoi congelare l’aglio facilmente, ma non in qualsiasi modo. Innanzitutto bisogna sbucciarlo bene, poi avvolgerlo nella carta assorbente e riporlo in un contenitore prima di metterlo nel congelatore. Ma attenzione, dopo circa due mesi l’aglio rischia di perdere il suo aroma e le sue proprietà. Quindi, vi consigliamo di consumarlo molto prima.

Come conservare correttamente l’aglio nel congelatore?

Se non vuoi commettere errori è necessario familiarizzare con i metodi di conservazione più adeguati. Se vuoi che la testa d’aglio conservi tutti i suoi benefici e duri più a lungo, ci sono modi intelligenti per conservarla nel congelatore. E a volte è ancora più consigliato dell’aglio in scatola.

  • Teste intere e baccelli non sbucciati

Mettere l’aglio in un apposito sacchetto di plastica per congelatore, espellere l’aria, sigillare e congelare.

  • Come congelare i baccelli sbucciati?

Distribuire gli spicchi d’aglio su una superficie piana come una piccola teglia. Copriteli con pellicola trasparente e congelateli per un’ora. Successivamente, avvolgi i baccelli congelati nella pellicola e mettili in un sacchetto di plastica ermetico. Etichettare, datare e congelare.

  • Pasta d’aglio

Aglio in un sacchetto per il congelatore

Sì, anche la purea di aglio può essere congelata! È molto semplice: riempire l’impasto in uno stampo in silicone per cubetti di ghiaccio e congelarlo finché non diventa solido (per circa un’ora). Quindi, trasferisci i cubetti di pasta d’aglio in un sacchetto ermetico per congelatore. E ora, voilà. Puoi conservarlo congelato in questo modo per diversi mesi. Ma è meglio consumarlo entro i prossimi sei mesi.