Press ESC to close

Come pulire le piastrelle senza detersivi?

Il bagno è un luogo che richiede cure particolari perché è una stanza che tende a sporcarsi abbastanza velocemente. Macchie d’acqua, muffe, sporcizia e residui di sapone finiscono per invadere la superficie delle piastrelle conferendo un aspetto sgradevole al bagno. Ti mostriamo come far brillare le piastrelle senza usare detergenti tossici.

Non è solo la pulizia delle piastrelle a fare la differenza, ma anche i prodotti che utilizziamo. A volte i detergenti di tutti i giorni possono contenere sostanze chimiche dannose per te e la tua famiglia. Ecco perché  è meglio optare per ingredienti naturali.  Questo è ciò che ti offriamo con il consiglio di questa nonna.

pulizia delle piastrelle del bagno

Il modo più semplice per pulire le piastrelle del bagno senza detergenti tossici

Per ottenere piastrelle pulite e scintillanti, non c’è bisogno di perdere tempo strofinandole con tutto il vigore del mondo. Ecco  una ricetta detergente facile e veloce  che ti permetterà di ottenere questo risultato senza alcuno sforzo.

Di cosa avrai bisogno

  • 3 rametti di rosmarino fresco
  • 1 litro d’acqua
  • 5 gocce di olio essenziale di tea tree

Mettere i 3 rametti di rosmarino in una casseruola piena di un litro d’acqua  e portare ad ebollizione . Quindi rimuovere l’acqua bollente e lasciarla raffreddare prima di aggiungere 5 gocce di olio essenziale di tea tree. Quindi versa il prodotto per la pulizia in uno spray e conservalo in un luogo fresco e asciutto. Per utilizzarlo, basta spruzzarlo direttamente sulle piastrelle. Lasciare in posa qualche minuto quindi passare con un panno in microfibra umido per il risciacquo e un panno asciutto per l’asciugatura.

Inoltre, le piastrelle della cucina si sporcano con la stessa rapidità di quelle del bagno. Sono disponibili diverse soluzioni naturali  per sgrassarle senza sforzo.

Esistono molte alternative ai detergenti chimici per la pulizia delle piastrelle del bagno.

Pulisci le piastrelle con il limone

Il limone è un ingrediente ricorrente nelle pulizie domestiche grazie ai suoi acidi naturali. Per usarlo nella pulizia delle piastrelle del bagno, metti il ​​succo di limone in un flacone spray e poi usalo direttamente sulle piastrelle. Lasciare agire per qualche minuto, quindi rimuovere con una spugna umida. In alternativa,  imbevi un panno pulito nel succo di limone , strofina le superfici in questione, quindi risciacqua con acqua pulita.

piastrelle di succo di limone

Pulisci le piastrelle con aceto bianco

L’aceto bianco è  un ottimo disinfettante naturale  che fa miracoli sulle piastrelle. Astenersi però dall’utilizzarlo su quelli realizzati in pietra naturale come marmo o granito perché la sua acidità potrebbe danneggiarli.

Diluire ½ tazza di aceto bianco in 1 litro di acqua tiepida da mettere in un flacone spray, quindi applicare la soluzione sulle piastrelle. Pulisci con un panno umido e il gioco è fatto. Puoi anche immergere un panno morbido nella soluzione e strofinare delicatamente le piastrelle macchiate prima di risciacquare con acqua tiepida. Si noti che l’aceto bianco è altrettanto eccellente contro la muffa che può formarsi anche sulle fughe delle piastrelle.

Pulisci le piastrelle con bicarbonato di sodio e sapone liquido

Uno dei detergenti più efficaci contro le superfici sporche non è altro che il bicarbonato di sodio. Questo prodotto, che non ha più nulla da dimostrare in termini di manutenzione domestica, è molto efficace anche contro le macchie difficili che si stampano sulle piastrelle del bagno  oltre che sulle fughe.

piastrelle da forno

Mescolare in un contenitore, un cucchiaio di sapone liquido, mezza tazza di bicarbonato e una tazza di acqua ,  quindi versare la soluzione in un flacone spray. Spruzzare il detergente sulla parete piastrellata o semplicemente sulle zone sporche quindi lasciare agire per qualche minuto in modo da eliminare lo sporco. Infine, strofinare con un panno umido per risciacquare. Per quanto riguarda le guarnizioni, utilizzare una pasta di bicarbonato e acqua su uno spazzolino usato, strofinare, lasciare agire quindi risciacquare con acqua pulita.

Oltre a queste tecniche della nonna, ci sono una moltitudine di trucchi per far risplendere l’intero bagno.