Le piante sono uno dei migliori esseri viventi da avere sia all’interno che all’esterno perché non solo purificano l’aria che respiriamo, ma decorano anche magnificamente la nostra casa, armonizzandola e donandole una buona energia.

Ma molte volte ci troviamo con il problema che ci dimentichiamo di annaffiarli o abbiamo difficoltà a farlo perché ce ne sono molti, quindi nell’articolo di oggi condivideremo come realizzare un vaso autoirrigante automatico in modo che tu possa continuare a divertirti il piacere di avere piante in casa.

Vaso autoirrigante – automatico

Se ami le piante e ricicli o riutilizzi anche risorse come la plastica, in questo articolo condivideremo come realizzare un vaso automatico per l’irrigazione automatica con una bottiglia di plastica e altri ingredienti che sicuramente avrai nel comfort di casa tua. Facciamolo!

Ciò che di cui ho bisogno?

  • bottiglia di plastica (qualsiasi dimensione desiderata)
  • taglierina
  • forbici
  • pezzo di stoffa o corda di cotone
  • filo
  • ago
  • semi che vuoi piantare
  • irrigatore o nebulizzatore
  • acqua

Passo dopo passo:

  1. La prima cosa da fare è prendere la bottiglia e tagliarla grossolanamente a metà. Puoi farlo con una bottiglia piccola o più grande, a seconda delle dimensioni del vaso che ti interessa avere. Quindi devi girare la bottiglia in modo che il taglio sia completo e rimangano metà e metà della bottiglia da utilizzare
  2. Quando hai le due metà separate dovresti provare a mettere la parte superiore della bottiglia (quella con il tappo) capovolta all’interno del fondo della bottiglia (ovvero, avrai il tappo della bottiglia rivolto vicino alla base interna della bottiglia) . bottiglia) per confermare che è entrato correttamente
  3. Tra il tappo della bottiglia e la base dovrebbero esserci circa due dita libere da utilizzare successivamente come serbatoio dell’acqua
  4. Successivamente dovrai tagliare la parte superiore della bottiglia superiore (quella con il coperchio, dalla parte che non ha il coperchio) che non utilizzerai (calcola quanto substrato utilizzerai e quanta plastica ti è rimasta sopra) per evitare che l’umidità vi rimanga e possa produrre funghi o altri microrganismi indesiderati
  5. Una volta che l’hai pronto, devi rimetterlo nella parte superiore della bottiglia (con il coperchio verso l’interno come prima)
  6. Poi dovrete arrotolare il pezzo di stoffa che avete e con il filo e l’ago cucire questo pezzo di stoffa arrotolato in modo che non esca. Non preoccuparti per la sua pulizia ma perché è utile e ricordati di lasciare aperta la parte finale
  7. Ora devi mettere questo pezzo di stoffa che chiameremo lo stoppino dentro il tappo della bottiglia che ha un coperchio. Quindi con il taglierino dovresti fare un buco a forma di croce e metterci lo stoppino. Dovrebbe esserci 1/3 della lunghezza del pezzo di stoffa all’interno della bottiglia
  8. Ora devi posizionare all’interno del vaso (la parte superiore della bottiglia che ha un coperchio, con il coperchio rivolto verso il basso) il substrato che desideri. Assicurati che lo stoppino si trovi all’incirca al centro del vaso e riempilo fino in cima con la terra
  9. Quindi devi mettere l’acqua nella parte inferiore della pentola, nel serbatoio dell’acqua. Questo bagnerà lo stoppino – il pezzo di stoffa – e attirerà l’acqua nel substrato in cima.
  10. Quindi sarà il momento di posizionare i semi della pianta che vuoi piantare e posizionare un po’ più di substrato sopra in modo che cresca da lì.
  11. Devi mettere un po’ d’acqua con un irrigatore o uno spruzzatore e avrai pronto il vaso autoirrigante

Inoltre, in modo che il tuo vaso autoirrigante sia anche un germinatore

Se vuoi aggiungere un germoglio a questo ottimo e utilissimo vaso autoirrigante, è molto semplice e ti spiegheremo come fare affinché i tuoi semi crescano velocemente. 

Ciò che di cui ho bisogno?

  • Il fondo di un’altra bottiglia (basteranno solo 7cm per farlo)
  • forbici

Passo dopo passo:

  1. La prima cosa da fare è praticare un foro nella base della bottiglia
  2. Una volta che l’avete forata, dovreste metterla sopra il vaso autoirrigante, cosa che avete fatto quando è pronta con il suo terriccio, i semi e annaffiata (la parte con il coperchio in alto e la parte aperta in basso, incastrandolo con il bottiglia con il substrato e i semi piantati per generare umidità e aiutare i semi a germogliare più facilmente e con successo