Basta poco perché una teglia diventi unta, appiccicosa e sporca. A prima vista, potrebbe essere difficile pulirlo di nuovo. Ne avete fatta l’amara esperienza: le macchie di olio e grasso che vi si accumulano si dimostrano più tenaci che mai. Fortunatamente, grazie a questo semplice e pratico trucco, potrai ottenere un risultato soddisfacente durante la pulizia della tua teglia!

Infatti, grazie a questo prodotto presente in ogni cucina, la tua teglia diventerà più pulita di quanto avresti potuto immaginare.

Il trucco che ti permette di pulire efficacemente la tua teglia

Teglia

Ecco un metodo estremamente semplice, che ti permetterà di  pulire la piastra del forno  e combattere le macchie più ostinate.

Ketchup per pulire la teglia

Ketchup per pulire la teglia? L’idea sembra a prima vista sconcertante! Forse non lo sai, ma il  ketchup contiene aceto ed è proprio  questa acidità che ti  aiuterà ad eliminare lo sporco accumulato nel piatto . Per fare questo, stendi semplicemente il ketchup su tutto il piatto, prestando particolare attenzione ai bordi e agli angoli. Lasciare in posa per 12 ore o per tutta la notte. Infine strofina, risciacqua e lava il piatto.

Altri consigli per pulire la teglia

Pulizia di una teglia

Oltre al ketchup, altri metodi possono aiutarti a  pulire  perfettamente la teglia.

Bicarbonato e aceto bianco:  le due armi letali che tutti gli sporchi temono. Per iniziare, cospargi il piatto di bicarbonato di sodio. Quindi versare l’aceto bianco per ottenere una pasta. Stendetelo su tutta la superficie della teglia e lasciatelo riposare per una notte. Il giorno successivo, rimuovere la pasta e strofinare con una spugna abrasiva, se necessario. Infine, sciacquare il piatto con acqua tiepida e sapone.

Perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio:  questo metodo non differisce dal precedente. Questa volta, l’aceto bianco viene sostituito dal perossido di idrogeno. Per prima cosa, copri il piatto con bicarbonato di sodio, quindi spruzzalo con acqua ossigenata per formare una pasta. Lasciare in posa per una notte, quindi pulire con una spazzola morbida o una spugna. Infine, sciacquate il piatto con acqua calda e sapone.

Sale grosso e aceto bianco:  affinché la combinazione di questi due prodotti sia efficace, non aspettare che le macchie si siano raffreddate. Mentre sono ancora caldi, possono essere puliti più facilmente. Per fare questo, prepara una soluzione mescolando 1/4 bicchiere di aceto bianco, 1/4 bicchiere di sale grosso e acqua. Quindi, disperdere questo composto sul piatto e strofinarlo con una spugna. Lasciar riposare per circa 15 minuti. Infine risciacquare e rimuovere le macchie in eccesso strofinando nuovamente la piastra.

Sapone nero:  per pulire la piastra del forno si può utilizzare generalmente del sapone nero diluito. Come procedere ? È semplice: versalo direttamente su una spugna. Quindi strofinare la piastra e risciacquare abbondantemente con acqua calda. Infine, se alcune macchie si rivelano più ostinate del previsto, puoi lasciare  agire il sapone nero  per 15 minuti o anche più a lungo se necessario. Non dimenticare di risciacquare energicamente la piastra per liberarla da ogni presenza di sapone, prima del successivo utilizzo.

Come avrete capito, una regolare manutenzione delle piastre del vostro forno eviterà alcuni inconvenienti che possono, in particolare, alterare il gusto delle vostre preparazioni durante la loro cottura.