Le macchie di fango, cioccolato, caffè o grasso sono l’incubo dei vestiti bianchi. Oltre ad essere difficili da rimuovere, queste macchie possono opacizzare il bucato e toglierne la lucentezza. Per ovviare a questo inconveniente, puoi utilizzare degli smacchiatori naturali che, inoltre, sbiancano i vestiti. Scopri come rimuovere le macchie marroni ostinate dai vestiti bianchi con questi 4 passaggi chiave.

Più a lungo rimane una macchia sul tessuto, più si incastra e diventa difficile da rimuovere. Da qui l’importanza di pulire il capo non appena si macchia. Per eliminare le macchie ostinate, devi seguire 4 passaggi chiave.

Quali sono i 4 passaggi chiave per rimuovere le macchie marroni ostinate dai vestiti bianchi?

Ecco i 4 passaggi da seguire per rimuovere efficacemente le macchie ostinate dal bucato bianco.

  1. Assorbe la macchia

Quando spruzzi il tuo capo con un liquido come tè o caffè, o con grasso come olio o salse, è importante  rimuovere l’eccesso prima di pulire il tuo capo.  Per questo, sono disponibili diverse possibilità. Puoi  tamponare la macchia, senza strofinare,  con un tovagliolo di carta o un panno asciutto per assorbire il grasso in eccesso, oppure usare ingredienti naturali, soprattutto  se si tratta di macchie unte.  Esempi sono il bicarbonato di sodio, il talco, l’amido di mais, la farina o anche il sale. Spolvera generosamente la macchia  con l’ingrediente che preferisci e lascia agire per 15 minuti prima di spazzolare via la polvere.

  1. Tratta la macchia con aceto bianco

vestiti bianchi macchia marrone

L’aceto bianco è uno smacchiatore naturale in grado di superare le macchie più ostinate grazie alla sua acidità. Questo prodotto economico è molto popolare nella cura del bucato. Viene infatti utilizzato per ammorbidire e ammorbidire i vestiti ed  eliminare i cattivi odori dalla lavatrice.  Per rimuovere le macchie ostinate, tampona prima la macchia  con un panno in microfibra umido,  quindi immergi il capo in un contenitore contenente acqua tiepida e un bicchiere di aceto bianco. Lasciare in posa per un’ora e risciacquare.

  1. Lavare l’indumento per rimuovere la macchia

lino bianco

Se anche dopo aver trattato la macchia rimane un alone marrone ostinato,  valuta la possibilità di sbiancare il capo  con limone, latte o acqua ossigenata.

– Limone:   in una grande bacinella di acqua calda, aggiungi il succo di limone o semplicemente dei pezzetti di limone e immergici il tuo capo. Lasciare agire per 30 minuti  e risciacquare il capo con acqua pulita.

lino sbiancato al limone

– Latte:  in una bacinella, mescolare due tazze di latte con una tazza di acqua fredda. Immergi il capo nella bacinella, lascia agire per un’ora e risciacqua con acqua pulita.

– Perossido di idrogeno:  grazie alla sua azione smacchiante, il perossido di idrogeno, detto anche acqua ossigenata,  rimuove le macchie e sbianca il bucato.  Per fare ciò, aggiungi una tazza di questo prodotto in una bacinella di acqua calda. Immergi il capo, lascia agire per qualche minuto e poi risciacqua.

  1. Lavare il capo per rimuovere la macchia in modo permanente

Dopo aver seguito questi passaggi, ora puoi lavare il tuo capo per  assicurarti di rimuovere la macchia in modo permanente.  Puoi lavarlo a mano,  utilizzando acqua saponata, a base di acqua e sapone di Marsiglia ad esempio, oppure scegliere un lavaggio in lavatrice. In questo caso, segui le istruzioni riportate sull’etichetta del tuo capo  per non danneggiarlo.  Per un lavaggio ottimale in lavatrice, aggiungi un po’ di bicarbonato di sodio al bucato. Questo prodotto passepartout è efficace nell’eliminare i cattivi odori e nel  dissolvere le incrostazioni dell’acqua dura, al  fine di ritrovare un lino bianco e morbido.

Seguendo questi passaggi, ti libererai facilmente delle macchie ostinate sui tuoi vestiti bianchi senza ricorrere a sostanze chimiche tossiche come candeggina o ammoniaca.