La muffa è quel noto fungo che cresce in luoghi dove c’è molta umidità e dove di solito c’è anche un po’ di oscurità. Questo spiacevole rivestimento compare solitamente in zone della nostra casa come il bagno o la cucina dove questi fattori possono confluire. È molto difficile togliere la muffa dal balo, non si pulisce facilmente se non si hanno i giusti accorgimenti.

Se ti sei stancato di avere a che fare con la muffa su quelle superfici difficili e comuni, oggi ti portiamo alcuni trucchi per pulire ed eliminare la muffa in bagno in modo che tu possa implementarla e liberartene per sempre. Ti assicuro che sarà molto più semplice di quanto pensi, si tratta di provarli e tutti gli spazi della tua casa sembreranno splendenti.

freepik.es – Racool_studio

1- Generare una buona ventilazione

La ventilazione è il primo pilastro per evitare che questo fungo verde e nero si accumuli sulle superfici, poiché si depositano e crescono solo in un luogo umido e con poca luce come bagni o scantinati.

Per questo mantenere lo spazio ventilato, avere le finestre aperte per un po’ tutti i giorni e generare un buon flusso di ventilazione farà in modo che lo spazio non si accumuli di funghi o altra sporcizia che potrebbe mettere a disagio te e chi utilizza quegli spazi.

2- Diluire il bicarbonato di sodio

Com’è noto che il bicarbonato di sodio è ottimo per pulire diverse superfici. Anche in questo caso lo sarà. Se hai del bicarbonato di sodio puoi provare subito questo fantastico trucco. Ma puoi anche trovarlo in farmacie, supermercati e altre attività commerciali.

Quello che dovresti fare è unire due cucchiai di bicarbonato di sodio in 1/4 di tazza piena d’acqua e mescolare per alcuni secondi. Quando si saranno uniti correttamente potrete passare con una spugna o un panno sulle superfici dove volete eliminare la muffa. Puoi ripetere l’applicazione più volte se non riesci a tirarla fuori di prima mano.

3- Applicare l’aceto bianco

L’aceto bianco è un ingrediente eccellente per svolgere diversi compiti di pulizia in casa. È composto da alcol fermentato che può provenire da canna da zucchero, mais o malto. Si usa molto per mangiare quindi è possibile trovarlo anche nella cucina di casa propria.

Questo aceto fa miracoli e molto velocemente quando si tratta di funghi come la muffa. Tutto quello che devi fare è gettare un po’ del suo liquido sul muro, sul pavimento o sulla zona da trattare. Devi lasciarlo agire per mezz’ora o un’ora e poi con una spugna o un panno strofinare ciò che rimane e lavarlo per bene.

4- Spruzzare l’estratto di semi di agrumi

Gli agrumi sono solitamente ottimi neutralizzatori di odori oltre ad avere un piacevole aroma che inonda gli spazi in cui li metti. L’estratto di semi è un prodotto commercializzato che puoi ottenere facilmente.

Dovrai mettere 20 gocce dell’estratto di semi di agrumi in un cucchiaio e mescolarlo con due tazze d’acqua e poi applicare quella miscela nel punto in cui vuoi che quei funghi cattivi non ci siano più.

5- Usa il perossido di idrogeno

Il perossido di idrogeno che dovresti usare per eliminare questo tipo di fungo è il perossido di idrogeno al 3%. È un ottimo antisettico che viene spesso utilizzato per le attività di pulizia.

L’acqua ossigenata va posta direttamente sul fungo e lasciata agire per circa 10 minuti e poi pulire con un panno o una spugna e acqua e togliere ciò che resta della muffa.