Press ESC to close

Ecco come pulire il mop (scopa spagnola) e tenerlo tutto bianco

Indispensabile per pulire gli angoli più piccoli e le fughe delle piastrelle, il mocio è fondamentale per la manutenzione dei pavimenti. Solo che si sporca e accumula batteri. Ecco come rimuovere lo sporco dal mop.

Con prodotti per la pulizia o ingredienti naturali, il mocio con frange è un must per le pulizie di casa. Il suo potere sgrassante permette di eliminare macchie d’olio e polvere. È importante imparare a mantenere questo oggetto domestico che permette di avere un pavimento lucido.

Perché dovresti pulire il mocio?

Dopo l’aspirazione, è fondamentale pulire le zone difficili da raggiungere e lucidare il pavimento con il mop. Quello con la frangia permette di pulire rapidamente le superfici ed eliminare l’acqua in eccesso grazie al secchio. Se si tratta di un oggetto per la pulizia del pavimento, è importante anche mantenerlo per  sostituirlo il meno frequentemente possibile . Questo è il motivo per cui un mop dovrebbe essere pulito dopo l’uso. Questa azione elimina batteri, polvere, peli e muffe intrappolati nelle fibre. Per prenderti cura della tua casa è importante conoscere i gesti che ti faranno risparmiare tempo. Questi 9 trucchi per pulire ti aiuteranno a ripulire velocemente!

prodotti per la manutenzione1

Quando pulire il mocio?

Spesso aspettiamo che il mop diventi nero prima di pulirlo, ma questo è un errore poiché questo compito diventa noioso. È importante rimuovere i residui e lo sporco nel momento in cui lo abbiamo rimosso. Ciò mantiene questo articolo domestico funzionale il più a lungo possibile. Pulire correttamente un mocio aiuta anche ad eliminare i cattivi odori che compaiono dopo diversi utilizzi. Come la scopa in microfibra, quest’ultima è un’attrezzatura per la pulizia essenziale che deve beneficiare di una manutenzione regolare. È anche importante centrifugare prima dell’uso in modo che il mop non accumuli umidità.

frequenza di pulizia

Come pulire la scopa senza prodotti chimici?

Il vantaggio di queste tecniche è che sono economiche, molto efficaci, veloci e adatte a diversi tipi di terreno. L’aceto bianco è l’ingrediente principale di questo prodotto ecologico per sgrassare e pulire il mop. Questa soluzione acida, ideale per lavare i pavimenti, è sempre più apprezzata per tutte le attività domestiche, tra cui lavare i piatti o lavare i panni o disinfettare le superfici. Per usarlo nella pulizia  di questo oggetto domestico essenziale , devi versarne una tazza in un secchio pieno di acqua calda. Lasciare agire per 10 minuti prima di risciacquare e centrifugare. Asciugare al sole. Con questo metodo avrai una pulizia profonda delle fibre. Un trucco della nonna di cui non dovresti fare a meno!

Usa il bicarbonato di sodio!

Per pulire questo mocio, che spesso ha il manico telescopico, si può utilizzare anche il bicarbonato di sodio, noto per le sue proprietà pulenti e sbiancanti. Questo prodotto è meno inquinante e aggressivo della candeggina, che contiene molte sostanze chimiche dannose per l’ambiente. Avrai quindi bisogno di due o tre cucchiai di questa polvere bianca che mescoli con un secchio pieno di acqua calda. Questo metodo richiede più tempo del precedente poiché ci vorranno fino a due ore affinché l’oggetto domestico sia completamente pulito. Dopo questa attesa, sarà bianco e sollevato dalla sua sporcizia! Un altro vantaggio di questa tecnica:  il bicarbonato di sodio disinfetta le fibre e rimuove la muffa. Dì addio agli odori ostinati con questo efficace prodotto per la pulizia.

lavare il pavimento

Perché devi asciugare il mocio?

Dopo aver pulito il mocio, è fondamentale asciugarlo perché l’umidità è un vero e proprio terreno fertile per i batteri. Riporre il mocio ancora umido può causare la comparsa di cattivi odori. È importante  non lasciare questo oggetto in un armadio  per evitare che vi si accumuli muffa.

Come pulire i pavimenti?

Ogni superficie ha le sue specificità ed è importante tenerne conto quando si adattano i metodi di pulizia. Se la tua stanza contiene piastrelle, è importante applicare prima uno smacchiatore che eviti la comparsa di macchie di grasso. Questo prodotto, reperibile nei supermercati o nelle farmacie, faciliterà la pulizia con mocio con frange o classico. Altri prodotti come gli impermeabilizzanti creano una barriera antimacchia. Questo è particolarmente utile per pavimenti delicati come  piastrelle in cotto, piastrelle in pietra naturale o piastrelle in cemento. Se vuoi testare la permeabilità di questo terreno, versaci sopra una goccia. Se quest’ultimo viene assorbito, il pavimento è poroso. Per pulire, è possibile risparmiare tempo. Queste abitudini saranno essenziali per coloro che vogliono essere efficaci.

Come pulire efficacemente le piastrelle?

Se vuoi pulire questo tipo di pavimento, il sapone nero è l’ideale. Questo detergente grasso deve essere miscelato con un secchio d’acqua da tre litri. Prova su una piccola area per vedere se lascia delle strisce. Se necessario, preferisci invece l’aceto bianco, un ottimo prodotto per la pulizia che rispetta l’ambiente. Mescolare con la stessa quantità di acqua  e impregnare il mop con questa soluzione. Questo metodo non asciugherà il pavimento piastrellato e rispetterà la permeabilità di questa superficie.

Come pulire un pavimento in legno?

Questo pavimento richiede una pulizia adeguata a seconda che il parquet sia vinilico, laminato o in legno massello. Se questo pavimento è vetrificato, sarà facile pulirlo a patto di non mettere una grande quantità di acqua perché questo rischia di danneggiarlo. Sarà necessario utilizzare un prodotto dedicato che potrete facilmente reperire nei supermercati o nei negozi specializzati. Per preservare la vernice su questa superficie, puoi usare del detersivo per piatti. Bastano poche gocce in un secchio per pulire il pavimento e lasciare spazio a pulizia e lucentezza. Se il pavimento è cerato,  è essenziale che il mocio sia ben strizzato per non danneggiare la vernice, lo scudo protettivo di questo pavimento in legno. Puoi anche usare del sapone nero che versi in un secchio d’acqua per mantenere intatto il tuo parquet. Per un tocco di brillantezza, usa un prodotto a base di cera una volta al mese. Ogni anno, applica uno strato di olio per mantenere l’aspetto perfetto di questa superficie. Se la tua stanza è in laminato o parquet vinilico, il compito si fa più complesso perché è un legno che rende più visibile lo sporco e la polvere. Sarà necessario, dopo aver aspirato, ripassare una passata con il mop ben strizzato leggermente umido per pulire i residui. I pavimenti in PVC sono più facili da mantenere perché non si deteriorano a causa dell’acqua. Se le macchie di calcare sul pavimento ti preoccupano, questo trucco è radicale.