Press ESC to close

Ecco come salvare un telefono che è caduto in acqua: ti salverà dall’acquistarne un altro

Quando hai un cellulare, non sei mai al sicuro da spiacevoli sorprese. Questo è il caso in cui il tuo dispositivo entra in contatto con l’acqua. Una situazione che può essere critica, ma alla quale si può rimediare con un po’ di fortuna. Non è necessario prendere in considerazione l’acquisto di un nuovo telefono per reagire rapidamente prima che sia decisamente troppo tardi.

Ci sono molti scenari in cui il telefono finisce per bere la tazza. Tuffarsi in una piscina con il telefono nella tasca della maglia, lavarsi i pantaloni dimenticando lo smartphone all’interno o rovesciare una bibita sullo schermo del dispositivo, sono tutte circostanze che ci fanno immaginare il peggio. Ma prima di rinunciare al telefono o spendere diversi euro per le riparazioni, pensa prima a  tutte le operazioni che lo salveranno.

telefono caduto in acqua

Come salvare un cellulare caduto in acqua?

Non c’è bisogno di stressarsi perché far cadere lo smartphone in acqua  non è necessariamente sinonimo di perdita irreversibile. Ecco tutti i metodi che puoi provare a salvarlo:

Tiralo fuori dall’acqua immediatamente

Partiamo dal gesto più importante. Una situazione del genere richiede che tu sia reattivo tirando fuori il telefono dall’acqua il più rapidamente possibile. Se il tuo smartphone è sufficientemente impermeabile, avrà maggiori possibilità di resistere all’acqua. In ogni caso,  il dispositivo dovrà essere ripescato entro i primi due secondi dalla sua caduta in acqua.

Bicchiere d'acqua rovesciato sullo smartphone

Spegni subito il telefono

Una volta spento il telefono, sarà importante  spegnerlo immediatamente. Questa manipolazione eviterà qualsiasi cortocircuito che potrebbe danneggiare i componenti del tuo dispositivo.

Rompi il telefono

Se hai un telefono con una batteria rimovibile, assicurati di rimuoverla insieme alla sim e alle schede di memoria. Lo stesso vale per gli accessori,  come lo scafo, la custodia  e l’eventuale stilo. Passare uno straccio su ciascuno di questi elementi per rimuovere ogni traccia d’acqua.

Scuoti il ​​tuo telefono

Dovrai quindi sbarazzarti di tutta l’acqua che si è infiltrata nelle porte, negli interstizi dei pulsanti laterali e nella presa del jack. Scuoti quindi delicatamente il tuo telefono e poi strofinalo accuratamente con un panno asciutto o  della carta assorbente per assorbire l’acqua presente sulla superficie esterna.

Usa il riso per salvare il tuo telefono

Il metodo del telefono di riso

È probabile che tu abbia già sentito parlare della tecnica del riso e anche se sembra improbabile, funziona più di quanto pensi. Certo, è importante specificare che non funziona sempre, ma puoi comunque provare questo trucco  prima di decidere di spendere una fortuna per le riparazioni.

Versa il riso crudo in un sacchetto o scatola ermetica, quindi inserisci il telefono. Chiudete  il contenitore colmo di riso  e riponetelo in un luogo asciutto. Quindi lascia agire il potere assorbente del riso per un giorno intero o anche due giorni senza pensare a controllare se il tuo telefono funziona o meno. In ogni caso, dovrebbe  riacquistare la sua funzionalità senza aver  subito troppi  danni.

Alcuni punti da chiarire nel caso in cui il tuo telefono sia stato immerso in acqua

Tieni presente che questi trucchi  non garantiscono la sopravvivenza del tuo telefono.  Inoltre, se non danno piena soddisfazione, puoi sempre rivolgerti al centro assistenza dedicato alla marca del tuo telefono. Sul posto, i professionisti saranno meglio attrezzati per valutare i danni al tuo telefono. Si noti inoltre che i danni causati dall’acqua o da altri liquidi generalmente non sono coperti dalla garanzia del produttore.

Ottieni una cover protettiva per il tuo telefono

Per evitare che il tuo telefono si bagni in futuro, puoi sempre procurarti  una cover protettiva impermeabile per cellulare . Sarà efficace,  soprattutto se vai in piscina o anche in spiaggia. Un accessorio tanto più pratico in quanto dispone di una finestra di visualizzazione trasparente in modo da poter consultare, tra le altre cose, le notifiche.

In ogni caso, bisogna fare attenzione per evitare questo tipo di situazione che potrebbe costare la vita al tuo smartphone.