Considerato indispensabile e pratico da chi opta per una cottura facile, viene però denunciato da alcuni che temono il pericolo che rappresenta per la salute. Il forno a microonde è al centro di molti dibattiti e preoccupazioni da parte dei suoi utilizzatori. E per una buona ragione, l’idea generale è che questo elettrodomestico produrrebbe radiazioni nocive e potrebbe danneggiare le sostanze nutritive sane del cibo. Il forno a microonde rappresenterebbe un rischio per la nostra salute?

Il forno a microonde è un elettrodomestico che è parte integrante della vita moderna. Trasforma così l’elettricità in onde elettromagnetiche chiamate microonde . Queste ultime sono onde capaci di stimolare le molecole del cibo, trasformando così l’energia in calore. Queste microonde influenzano principalmente le molecole d’acqua durante il riscaldamento di grassi e zuccheri.

Come riportato dai nostri colleghi  della BBC , le radiazioni dei forni a microonde non rappresentano un rischio per la salute. Tuttavia, alcuni punti relativi al suo utilizzo, meritano di essere chiariti in particolare sulla perdita di alcuni nutrienti nonché sulla modalità di riscaldamento di determinati alimenti.

microonde

Pinterest

Il forno a microonde è pericoloso per la salute? – Fonte: BBC

Quali pericoli può presentare il forno a microonde per la salute?

Secondo  l’Organizzazione Mondiale della Sanità , quando il forno a microonde viene utilizzato in modo corretto, non c’è paura in termini di radiazioni. Questi apparecchi devono essere utilizzati secondo le istruzioni del produttore e sono considerati sicuri per il riscaldamento e la cottura di una varietà di alimenti. Tuttavia, dovrebbero essere prese alcune precauzioni, in particolare quelle relative alla potenziale esposizione a microonde, ustioni termiche e manipolazione degli alimenti.

Sempre secondo l’OMS, questi dispositivi sono stati progettati in modo che  le onde siano contenute nel forno e siano presenti solo quando il forno è acceso e chiuso . Tuttavia, le perdite di microonde possono rimanere quando il dispositivo non funziona correttamente. Inoltre, il danno termico potrebbe verificarsi solo quando si tratta di lunghe esposizioni a livelli molto alti, superiori a quelli misurati intorno ai forni a microonde. Per quanto riguarda la manipolazione degli alimenti riscaldati, è considerata la stessa di quella riscaldata nei forni convenzionali o nelle griglie di cottura e deve essere eseguita con cura.

Il cibo riscaldato nel forno a microonde diventa radioattivo?

Alcune credenze popolari affermano che il cibo riscaldato in un forno a microonde diventa radioattivo. L’OMS afferma che si tratta di un malinteso, poiché l’energia a microonde non rimane nel cibo una volta spento questo tipo di forno. Come spiegato dai nostri colleghi di  EVERYDAY HEALTH , esistono due tipi di radiazioni: ionizzanti e non ionizzanti. Mentre il primo tipo di radiazioni è pericoloso se ricevuto in dosi elevate e si dice che sia in grado di modificare il DNA e danneggiare l’organismo , le radiazioni non ionizzanti prodotte dal forno a microonde non rappresentano un pericolo per la salute  e non trasportano energia sufficiente staccare gli elettroni dagli atomi.

In Francia, le normative impongono ai produttori di forni a microonde una frequenza compresa tra 2,4 e 2,5 gigahertz, paragonabile a quella del Wi-Fi e vicina a quella dei telefoni cellulari, come riportato da  Futurascience . Il metodo di cottura del forno a microonde non sarebbe pericoloso, poiché durante il normale utilizzo la temperatura di cottura raramente supera i 100°, quindi il rischio di comparsa di composti cancerogeni negli alimenti sarebbe molto più limitato che con altri mezzi di cottura. Una conclusione corroborata dalla  FDA  che afferma che l’energia delle microonde si trasforma in calore una volta assorbita dal cibo e non rende il cibo “radioattivo” o “contaminato”.

Inoltre, l’Agenzia nazionale per la sicurezza sanitaria (ANSES) insiste nel seguire le  raccomandazioni per l’uso di questo forno , soprattutto quando si tratta di prodotti alimentari utilizzabili nel microonde. Sarebbe quindi fondamentale rispettare la potenza di cottura e la durata  indicate sulla confezione pena il rischio di provocare il passaggio di sostanze chimiche nell’alimento.

Quale effetto sul contenuto nutrizionale del cibo?

Sono sorti molti dibattiti sulla questione del contenuto nutrizionale. A questo proposito, l’OMS specifica che il cibo cotto in un forno a microonde ha lo stesso valore nutrizionale del cibo cotto in un forno tradizionale. La differenza è che l’energia delle microonde penetra più in profondità nel cibo, riducendo il tempo necessario per trasmettere il calore attraverso il cibo.

Alcuni nutrienti, come la vitamina C, si degradano se esposti al calore, che può provenire sia da un forno a microonde che da un forno tradizionale. Tuttavia, poiché il tempo di cottura del forno a microonde è più veloce e più breve, risulta che questa modalità di cottura conserverebbe  le vitamine così come gli altri nutrienti , in particolare la vitamina C, che rischiano di degradarsi quando vengono riscaldati. Si raccomanda invece  di evitare la cottura eccessiva accidentale degli alimenti  nel microonde, che si riscalda rapidamente e potrebbe quindi fargli perdere il suo valore nutrizionale.

riscaldare il cibo

Pinterest

Riscaldare gli alimenti in plastica nel microonde – Fonte: spm

Che ne dici di riscaldare il cibo in imballaggi di plastica?

Spesso tendiamo a  mettere il cibo nel microonde nella sua confezione , molto spesso di plastica. Tuttavia, alcuni additivi plastici, come gli ftalati, possono quindi decomporsi e infiltrarsi negli alimenti. Gli ftalati possono causare  interruzioni del sistema ormonale e metabolico . L’ideale sarebbe utilizzare altri materiali resistenti alle microonde come la ceramica.

riscaldare i piatti

Pinterest

Si consiglia di riscaldare il piatto in un piatto di ceramica – Fonte: bbc

Le preoccupazioni per le radiazioni a microonde sono state attenuate negli anni successivi all’invenzione di questo forno utilizzato in molte case. Tuttavia, dovrebbero essere prese in considerazione misure precauzionali, come quelle raccomandate dalla FDA. Si consiglia pertanto di non posizionarsi direttamente contro il forno a microonde durante il riscaldamento degli alimenti . Così come è fondamentale controllare lo stato del forno per rilevare eventuali segni di danneggiamento per garantire una maggiore sicurezza.