Press ESC to close

Il trucco dello chef per rimuovere le macchie di bruciature sui fornelli. Devi versarci sopra un prodotto

Quando si cucina un piatto, non è sempre facile evitare schizzi e trabocchi. A meno che non le pulisci subito, le macchie che si accumulano sul piano cottura diventano sempre più difficili da rimuovere nel tempo. Ecco alcuni suggerimenti facili e veloci per sbloccarli.

Per pulire senza sforzo anche le macchie di cottura più ostinate, esistono diversi metodi naturali che faranno sembrare il tuo piano cottura come nuovo.

macchie di cottura

Trucchi infallibili per togliere velocemente le macchie di cottura sui fornelli

Quando il cibo fuoriesce dalla pentola o schizza fuori dalla padella durante la cottura, il calore del piano cottura aderisce ai punti che alla fine bruciano. Diventano poi molto difficili da rimuovere, a meno che non si utilizzino questi pochi accorgimenti, efficaci sia sulle superfici smaltate che sull’acciaio inox. Tuttavia, dovrebbero essere evitati su piani cottura a induzione e piani cottura in vetroceramica.

  • Pulisci le macchie di cottura sul fornello con la farina

Per una pulizia rapida e senza sforzo, versare una piccola  quantità di farina  su un panno umido e poi strofinare contro macchie e altre tracce di cibo bruciato. Questo dovrebbe essere sufficiente per trovare una superficie impeccabile.

smacchiatore di farina

  • Pulisci il fornello con bicarbonato di sodio e dentifricio

Come la farina, il bicarbonato di sodio fa miracoli su una moltitudine di superfici, compresi i piani cottura. Impregnare un panno in microfibra con bicarbonato di sodio quindi pulire le parti bruciate.

Per aumentarne l’azione, puoi  abbinarlo al dentifricio . Per fare questo, mescola una piccola quantità di bicarbonato di sodio con una pasta di dentifricio alla menta. Applicare la sostanza sui residui di cibo, a mano o con un panno pulito, quindi lasciare agire per qualche minuto prima di strofinare con un vecchio spazzolino da denti. Le setole del pennello aiuteranno la miscela ad agire in profondità sulle macchie ostinate.

spazzolino al bicarbonato

  • Borace in polvere per eliminare i residui di cibo incrostati sul fornello

Come il bicarbonato di sodio, la polvere di borace è un detergente che può agire in modo molto efficace su questo tipo di macchie ostinate. Per sfruttarla al meglio, mescola la polvere con acqua e detersivo per piatti  , quindi applica questa miscela sulle macchie incrostate con un panno in microfibra. Lasciar riposare prima di risciacquare con un panno umido. 

  • Declutter il piano cottura con una spatola di plastica

Aiutando a preservare lo smalto della tua cucina, la spatola in plastica è molto efficace sulle macchie di cottura essiccate dal calore. Spingi abilmente e con decisione l’utensile alla base del punto bruciato per rimuoverlo e il gioco è fatto. Questo metodo può essere utilizzato anche in aggiunta alle tecniche citate nel caso di residui ostinati particolarmente difficili da rimuovere.

Ricorda che per evitare questo tipo di inconvenienti, devi sempre pulire la cucina appena terminata la cottura, prima che i residui aderiscano alla superficie. C’è anche un modo per prevenire le macchie mettendo un foglio di alluminio sulla teglia. E se, nonostante questi accorgimenti, qualche residuo rimane, ora conosci consigli semplici e naturali per superare le macchie più ostinate.