Press ESC to close

Il trucco geniale per rimuovere i graffi sui mobili in legno

Non si tratta di lasciare che un graffio rovini i nostri mobili in legno. Che si tratti di segni superficiali, graffi o altri segni superficiali, possono essere riparati con alcuni trucchi fai-da-te. Va notato che i consigli e i rimedi offerti funzionano più sui graffi superficiali che su quelli profondi.

Nel tempo, i mobili in legno si consumano. Non c’è bisogno di sbarazzarsene però! C’è più di un consiglio per rimuovere tutto ciò che potrebbe aver rovinato la loro superficie o finitura. Si tratta di soluzioni rapide che copriranno sicuramente piccole imperfezioni e graffi e manterranno i tuoi mobili belli.

Superficie in legno graffiata

Come rimuovere i graffi dai mobili in legno?

Con i prodotti e i materiali giusti, i piccoli graffi possono facilmente scomparire. Per ottenere un risultato pari al nuovo, è importante seguire i seguenti passaggi:

– Preparare una soluzione per la pulizia del legno

La prima cosa da fare sarà pulire adeguatamente la superficie interessata. In un secchio da 3 litri di acqua tiepida, diluite un cucchiaio di detersivo per piatti e poi mescolate bene il tutto. Immergi un panno pulito e privo di lanugine e strizzalo quanto basta per inumidire l’area graffiata. Successivamente, tutto ciò che devi fare è strofinare il panno contro graffi e graffi. Assicurati di lavare e strizzare sempre bene il panno per non rovinare ulteriormente la superficie boscosa.

Prima di iniziare le riparazioni, attendere che il detersivo faccia effetto sui mobili in legno e quindi risciacquare con una spugna . Quindi lascia asciugare per qualche minuto.

Tieni presente, tuttavia, che il legno è una delle superfici che non dovrebbe mai essere pulita con il bicarbonato di sodio.

– Vai al restauro dei mobili in legno

Bustina di tè nero

Una volta puliti i mobili, preparerai una tazza di tè nero che servirà per esaltare le sfumature legnose. Per fare questo, immergi una bustina di tè nero in acqua bollente per alcuni minuti. Tieni inoltre presente che se il paralume del tuo mobile è particolarmente scuro, dovresti immergere la bustina di tè più a lungo per produrre il colore corrispondente.

Quindi, prendi un batuffolo di cotone, immergilo nel tè nero e poi strofinalo sull’area soggetta a graffi e graffi. Inoltre, per evitare che l’area diventi più colorata del necessario, non lasciare che il tè nero entri nell’area circostante l’area graffiata . In tal caso, dovresti pulire immediatamente la miscela.

Altri rimedi casalinghi per i graffi sui mobili in legno

– Lucida i piccoli graffi del legno usando il limone

Per piccoli graffi sulla superficie, mescola il succo di limone e l’olio d’oliva in un contenitore poco profondo e immergi un panno morbido. Strofina l’area finché il graffio non scompare.

L’olio di mandorle dolci e l’aceto bianco sono un’altra ottima combinazione per lucidare i mobili in legno.

– Colora i graffi del legno

Se hai a che fare con graffi che macchiano il legno ma non riesci a sentirli con la punta delle dita, puoi colorarli con ingredienti come fondi di caffè, iodio o pennarelli:

– Fondi di caffè per tingere il legno

Fondi di caffè 7

Come con il tè nero , i fondi di caffè forniscono la tinta di cui avrai bisogno per i tuoi mobili scuri . In fondi di caffè umidi, immergi un batuffolo di cotone e poi passalo sui graffi. Lasciare l’ingrediente in posa per 15 minuti o più, quindi tamponare l’area con un panno asciutto.

– Iodio per preservare i mobili in legno

Per preservare i mobili con finitura in mogano, immergi un batuffolo di cotone nello iodio, quindi strofinalo sulle aree graffiate. Se è un legno chiaro, immergi il batuffolo di cotone in una miscela di parti uguali di alcol denaturato e iodio quindi strofinalo sulla zona fino a quando i segni non sono completamente scomparsi.

Ora che hai scoperto come sbarazzarti di piccoli graffi sui mobili in legno, il consiglio per il vetro senza striature e graffi dovrebbe probabilmente interessarti.