Press ESC to close

Il trucco per eliminare la muffa dalle piastrelle del bagno in 10 minuti

La muffa è un grave problema di cui soffrono molte famiglie. Questi funghi microscopici prosperano in un ambiente umido e caldo. Questo è il motivo per cui le tracce di muffa si trovano più spesso in bagno. Oltre ad essere antiestetiche, le muffe influiscono sulla qualità dell’aria interna e causano allergie e difficoltà respiratorie, soprattutto quando le loro spore vengono inalate. Detto questo, dai un’occhiata a questo trucco per rimuovere la muffa dalle fughe delle piastrelle del bagno in dieci minuti.

Il bagno è un luogo umido che favorisce la proliferazione di muffe. Questi possono depositarsi nelle fughe delle piastrelle, nella tenda della doccia o nelle pareti del box doccia. Per ovviare a questo inconveniente si può ricorrere a prodotti naturali ed economici.

Come togliere la muffa dalle piastrelle del bagno in dieci minuti?

muffa del bagno

Per eliminare la muffa che macchia le piastrelle e si deposita nelle fughe si possono  utilizzare prodotti naturali e facilmente reperibili come il sapone nero. Questo è un prodotto biodegradabile, efficace nel superare la muffa. Per fare questo, applica un po’ di sapone nero liquido sulle piastrelle e sulle fughe  e lascia agire per qualche minuto.  Quindi strofinare con una spugna o un vecchio spazzolino da denti per rimuovere la muffa, quindi risciacquare. Assicurati di asciugare correttamente  per evitare l’umidità stagnante che causa la muffa. Si noti che il sapone nero è efficace anche nella  pulizia della tenda della doccia da tracce di muffa.

Se sulle articolazioni persistono tracce di muffa, puoi utilizzare l’estratto di semi di pompelmo. Oltre ad eliminare la muffa, questo prodotto naturale inodore aiuta anche  a prevenire la comparsa di questi funghi microscopici. Per fare questo, mescolare in una tazza di acqua calda, 10 gocce di estratto di semi di pompelmo e trasferire la soluzione in un flacone spray. Spruzzare sulle fughe in silicone, lasciare agire per qualche minuto e poi strofinare. Evitare di spruzzare sulla piastrella, poiché  questa soluzione potrebbe lasciare segni gialli su di essa.

Quali sono gli altri consigli per eliminare le tracce di muffa sulle piastrelle?

Oltre al sapone nero si possono utilizzare altre punte per superare le tracce di muffa sulle piastrelle.

stucco per piastrelle

  • Limone per eliminare la muffa

Il limone è efficace nell’eliminare le tracce di muffa,  grazie alle sue proprietà antibatteriche e antimicotiche. Per fare questo, mescola il succo di limone con un po’ di sapone nero o detersivo per piatti e applica il composto sulle parti ammuffite delle piastrelle e sulle fughe. Strofina con un vecchio spazzolino da denti e lascia agire per qualche ora. Dovrai quindi solo risciacquare e asciugare correttamente.

  • Aceto bianco per eliminare le tracce di muffa

L’aceto bianco è un prodotto per la casa per tutti gli usi che si è dimostrato efficace  nella manutenzione della casa.  Per pulire la muffa, basta mescolare una tazza di aceto bianco con un po’ di detersivo per piatti e strofinare le piastrelle con questa miscela. Quindi risciacquare e asciugare correttamente.

  • Alcool domestico e timo per eliminare la muffa

Il timo è un fungicida naturale che ha anche  proprietà antisettiche e antibatteriche.  Per eliminare la muffa mettete in ammollo qualche rametto di timo nell’alcool denaturato e lasciate macerare per qualche ora. Quindi filtrare la miscela e versarla in uno spray, quindi spruzzare su giunti e piastrelle ammuffiti. Lasciare in posa qualche minuto, strofinare e risciacquare,  ricordando di asciugare bene. 

Con questi suggerimenti facili ed economici, ti libererai delle piastrelle e delle fughe che macchiano la muffa, senza usare sostanze chimiche tossiche come la candeggina. Per evitare il ripetersi, assicurati di ventilare bene il tuo bagno per evitare l’umidità stagnante. Puoi anche aiutarti con alcune piante da interno,  note per la loro capacità di assorbire l’umidità.