Press ESC to close

Il trucco per pulire il forno: usa un prodotto a 20 centesimi per farlo tornare come nuovo

Chi pensa che la pulizia del forno sia un lavoro ingrato, alza bandiera bianca! Sappiamo che fai affidamento sul tuo forno per cucinare piatti succulenti e dorati, ma i residui di cibo e il grasso potrebbero avere un altro effetto. Ecco la buona notizia: ti diamo mega-trucchetti per pulire a fondo il tuo forno dalle macchie di grasso con nient’altro che prodotti naturali.

Il forno è un elettrodomestico indispensabile in cucina e va pulito regolarmente, perché più si ritarda la pulizia, più lo sporco sarà difficile da strofinare. Fortunatamente, i buoni consigli della nonna sono lì per ispirarti con efficaci metodi di pulizia antigrasso e antiodore.

Come pulire l’interno di un forno molto sporco in modo rapido e senza fatica?

Un forno sporco

Di tutte le faccende domestiche, la pulizia del forno è la più noiosa. Per una buona ragione, il grasso accumulato rimane difficile da rimuovere nel tempo fino a formare uno strato ostinato. E tu, di solito li attacchi con candeggina e guantoni da boxe? SÌ ? Va bene, insieme stiamo celebrando una nuova era di pulizia rapida ed efficiente…

Come pulire un forno molto sporco in modo naturale con il trucco del sale?

Il forno prima e dopo la pulizia

Probabilmente pensi che pulire a fondo il forno potrebbe essere inutile fintanto che nessuno vede cosa c’è all’interno del tuo elettrodomestico, eppure è un rituale estremamente importante. Vi diciamo perché…

Infatti, questo dispositivo contiene innanzitutto parti che entrano in contatto diretto con il cibo, quindi è necessario assicurarsi di mangiare sano.

Poi, il resto del cibo e i grassi che bruciano continuamente potrebbero generare un fumo sgradevole che cambierà i buoni aromi dei tuoi piatti. Pertanto, l’odore di bruciato si diffonderà in tutta la cucina o addirittura in tutta la casa.
Per tutti questi motivi è bene programmare una pulizia profonda del proprio dispositivo, al di là delle pulizie quotidiane durante le quali è sufficiente stirare un panno umido.

Mantenere nel tempo le prestazioni e la pulizia del tuo forno è la promessa che ti fa il sale da cucina ! E sì, questo componente continua a riaffiorare ogni volta che ha luogo una missione di purificazione.
Per rimuovere questi frammenti di sporco, basta seguire questi passaggi:

  1. Metti 4 cucchiai di sale sulla teglia;
  2. Accendilo a 100 gradi;
  3. Spegnere quando il sale diventa dorato e attendere che si raffreddi;
  4. Rimuovere tutto con un pennello o una spugna;
  5. Pulire l’interno del forno con un panno imbevuto di acqua e detersivo per piatti prima di stirarlo con una spugna umida. Vedrai come il sale ha assorbito tutto il grasso, grazie alla sua azione abrasiva. Sorprendente!

Come sgrassare un forno con la miscela di aceto bianco e bicarbonato di sodio?

Chi rivaleggia con l’efficacia di questa super combo? Le proprietà antibatteriche dell’aceto bianco aggiunte al potere disincrostante del bicarbonato di sodio, sono i salvatori del tuo forno sporco.

Per eliminare schizzi, residui di grasso e cattivi odori basta seguire questi 4 passaggi:

  1. Cospargere mezza tazza di bicarbonato di sodio su tutte le superfici unte;
  2. Spruzzaci sopra l’aceto bianco;
  3. Scaldare il forno a 120° per 10 minuti in modo che gli ingredienti interagiscano tra loro;
  4. Attendere che il dispositivo si raffreddi prima di sciacquarlo con una spugna umida. Il tuo forno dovrebbe brillare ora, congratulazioni!

Per finire, questo trucco può essere applicato anche al vetro del tuo forno, che assorbe vapore, odori di cibo e schizzi di grasso. Infine, ricorda di usare la carta di giornale per lucidarla e restituirle la lucentezza senza lasciare tracce.

Quale prodotto per lavare a fondo griglie, piastre, vetro e porta di un forno molto sporco?

Grasso dal forno

Quando i piattini buoni sono succosi e succulenti, lo stomaco è deliziato ma il forno ne risente!
Le griglie del forno, le piastre, la leccarda, il vetro e la porta, infatti, sono tutte superfici che vanno pulite bene quando il forno è sporco.

Per fare questo, offriamo il trucco del sapone nero per essere un prodotto naturale molto efficace contro schizzi e strati di grasso profondi.

È molto semplice, prima di rovinarsi con i presunti prodotti chimici miracolosi, basta strofinare bene queste superfici con un pennello intinto in una miscela di sapone nero e acqua calda. La cosa è fatta, benvenuto allo splendore!

Per una finitura perfetta, puoi anche considerare di immergere le griglie e la leccarda durante la notte in un grande contenitore pieno di aceto bianco. La mattina dopo saranno quasi nuovi!

Infine, il gesto del giornale sul vetro è sempre una buona idea perché verrà ad eliminare i residui carbonizzati, non saltatelo!

Come rimuovere il grasso bruciato dal forno con il succo di limone?

Il succo di limone è l’alleato della pulizia profonda, della disinfezione e dei freschi odori. Sì, questo è esattamente ciò a cui devi ricorrere dopo una ricetta di pesce al forno!

Per fare questo, metti un contenitore ermetico pieno di succo di limone nel forno e lascialo scaldare per 30 minuti. Una volta raffreddato, strofinare con una spugna e non dimenticare di spruzzare la soluzione anche sulle pareti del forno. Che freschezza!

Qual è l’interesse dietro l’uso della carta da forno?

La carta da forno o carta forno è amica dei grandi chef. Per una buona ragione, quest’ultimo consente di raggiungere due obiettivi contemporaneamente:

  • Questa carta da un lato evita che il cibo si attacchi alla piastra del forno durante la cottura;
  • D’altra parte, impedisce ai sughi di colare e quindi protegge il forno da residui di cibo e schizzi di grasso.

Ora sai qual è il primo passo da fare prima di infornare i tuoi piatti…
I piatti sono ancora più deliziosi quando li cucini in un forno pulito, disinfettato e deodorato. Buoni consigli ti guideranno… Buon appetito!