Indipendentemente dalla marca, tutte le lavatrici a carica frontale oggigiorno hanno una caratteristica comune: uno sportello trasparente concavo. Perché i produttori hanno scelto di progettare una finestra così curva? Poche persone conoscono la spiegazione. Ma questo strano dettaglio è tutt’altro che banale, anzi, la sua praticità è notevole. E le ragioni di questa concezione sono molteplici. Facciamo il punto.

Per questo la porta curva è pratica

Aprire lo sportello della lavatrice

Le primissime lavatrici erano a carica dall’alto. Fu solo negli anni ’50 che divennero più pratici ed efficienti grazie al caricamento frontale che permetteva di riempirli dalla parte anteriore. A quel tempo, il riempimento del cestello della biancheria dalla parte anteriore presentava molti vantaggi tecnici. Grazie a questo nuovo design, è stato quindi possibile ottenere velocità di centrifuga più elevate, il che ha reso l’asciugatura del bucato molto più semplice.

D’altra parte, se la  porta della lavatrice sporgenti, i tuoi vestiti si accumulerebbero in questa parte e non verrebbero lavati bene. Precisamente, l’anta concava spinge continuamente la biancheria nel cestello: che gli permette di ammollare, risciacquare e centrifugare in modo uniforme. Inoltre, un tale design limita la capacità della lavatrice e quindi riduce significativamente il consumo di acqua. Sebbene molte persone si lamentino della difficoltà di pulire questa insolita struttura di porte, è stata progettata per uno scopo specifico. Pertanto, questa porta concava garantisce un funzionamento più efficiente del meccanismo di rotazione all’interno della macchina e previene le perdite d’acqua proteggendo la guarnizione. Inoltre, il design convesso del vetro impedisce ai vestiti di entrare in contatto con lo sportello in gomma e di consumarlo durante i lavaggi.

NB  : Le lavatrici a carica dall’alto hanno l’anta piatta. In effetti, in una tale lavatrice, i vestiti rimangono sul fondo. Quindi non c’è pressione per loro di dirigersi verso la porta.

Come pulire la macchina in modo naturale ed ecologico?

Regola la lavatrice

La pulizia della lavatrice  è importante tanto quanto la regolare manutenzione di altri elettrodomestici. Come facilitarne la manutenzione senza utilizzare prodotti dannosi per l’ambiente? Ecco due metodi ecologici molto efficaci da adottare:

  • Questo primo metodo domestico è molto diffuso poiché sfrutta le proprietà pulenti, sbiancanti e deodoranti del bicarbonato di sodio. Come procedere ? Basta versare 1 cucchiaio di polvere bianca nel cassetto del detersivo e impostare la macchina su un ciclo di lavaggio vuoto. Scegli una temperatura di 90°C per rimuovere efficacemente sporco, incrostazioni e odori sgradevoli.
  • Il secondo metodo è altrettanto efficace: applicherai qui l’acido citrico. Inoltre è molto utile per combattere i depositi di calcare, calcare e muffe. Come procedere? Versare 1/3 tazza di prodotto nel cassetto detersivo, impostare la temperatura a 90°C e programmare la  lavatrice  per un ciclo di lavaggio completo.

Per pulire la tua macchina sporca, gli esperti consigliano di farlo almeno una volta al mese. Inoltre, una pulizia regolare con acido citrico proteggerà il tuo dispositivo dalla formazione di incrostazioni e muffe.