Una lampadina bruciata è una cosa comune in casa. Questo può accadere per puro caso quando è difettoso o usurato. Ma altre cause possono spiegare la sua disfunzione. L’installazione di una nuova lampadina non è un compito complicato. Ma ci sono alcune precauzioni da prendere per sostituirlo in sicurezza. Ecco un consiglio pratico da adottare e alcune raccomandazioni da seguire.

Perché la lampadina si brucia spesso? Le cause della sua disfunzione

Per cambiare una lampadina

Non tutte le lampadine sono uguali: ci sono le vecchie lampadine ad incandescenza, che generano luce surriscaldando un elemento metallico, e le lampadine “led” di nuova generazione, più economiche ed emettono luce bianca.

Si noti che i primi consumano molta più energia. A tal proposito, va notato che solo il 5% dell’energia viene convertita in luce, mentre il 95% viene disperso e trasformato in calore. In linea di principio, una lampadina a incandescenza dovrebbe durare almeno 1000 ore, ma è abbastanza raro che la loro durata di vita raggiunga così tanto tempo.

Le cause di un malfunzionamento sono varie: calore eccessivo causato dal lampadario, un portalampada usurato o difettoso, un interruttore difettoso e instabile che porta a continui problemi. Ovviamente il difetto può derivare anche dalla scarsa qualità della lampadina stessa, che sia a incandescenza o LED. In questo caso la prima cosa da fare è limitare l’accensione e lo spegnimento della lampadina. Dovresti accendere la luce solo quando è veramente necessario per  risparmiare elettricità .

Come cambiare una lampadina in modo facile e sicuro?

Sebbene questo gesto sia perfettamente innocuo, devi comunque fare attenzione quando rimuovi la lampadina. Questa rimane un’operazione delicata che, se non eseguita correttamente, può avere gravi conseguenze. Vuoi cambiare una lampadina bruciata nel lampadario? Se è troppo alto e difficile da raggiungere, per non correre rischi, puoi sfruttare un ingegnoso metodo che ti permetterà di svitarlo senza nemmeno toccarlo con le mani. Questo metodo è probabilmente più sicuro e più conveniente della tua solita tecnica.

Ecco i passi da seguire:

  • Rimuovere la lampadina dal portalampada, sia essa a incandescenza o  a LED .
  • Quindi, prendi una bottiglia di plastica e tagliala a metà.
  • Inserire un tubicino all’interno, a lato del tappo e aggiungere la nuova lampadina che si adatterà perfettamente all’interno.

In questo modo puoi smontarlo facilmente senza toccarlo.

Devi staccare la corrente per cambiare una lampadina?

Una lampadina

Questa è una regola pratica precauzionale per la tua sicurezza. Quando si cambia una lampadina, è molto importante staccare la corrente elettrica per evitare possibili scosse o folgorazioni che possono essere molto gravi. Se è troppo buio e hai bisogno  di luce  per eseguire questa azione, ti consigliamo di utilizzare una torcia a batteria che illuminerà la stanza. Nel caso in cui scegli di non spegnere l’alimentazione, assicurati almeno di mantenere l’interruttore della stanza in posizione off per evitare possibili incidenti.