Chi non ha una pianta dentro casa? Con loro non solo decoriamo gli angoli di ogni ambiente, ma abbiamo anche un compagno che piace alla vista e dobbiamo anche aggiungere che ci aiutano a respirare e a mantenere l’aria ossigenata e pulita nel luogo in cui lo collochiamo.

Sapevi che le piante ci aiutano anche ad ossigenare gli interni della casa? , quando conosci queste qualità e sai quali piante sono le migliori per aiutarci a pulire la casa, sappiamo che ne selezionerai rapidamente alcune per mantenere i tuoi ambienti domestici con una buona energia e privi di contaminazioni.

Successivamente, ti mostreremo quali sono le migliori piante da tenere in considerazione se pensi di averne una in casa e ne conoscerai la manutenzione e i benefici in ogni caso.

 

1-Pothos

Il pothos è una pianta che assorbe sostanze chimiche come la formaldeide e il benzene. È una pianta molto nobile capace di crescere in qualsiasi spazio e non necessita di ulteriori cure . Se la temperatura in cui la poni è compresa tra i 17 e i 30 gradi, vivrà piena e sana, e dovresti limitarti ad annaffiarla ogni volta che ti accorgi che il suo terreno è asciutto.

2- Palma gialla

È una delle sostanze più nocive assorbirà dall’ambiente. Ha anche la capacità di assorbire sostanze chimiche. Nonostante sia una pianta da annaffiare frequentemente, ovviamente evitando sempre gli allagamenti, richiede solo chiarezza, non bisogna mai posizionarla al sole diretto. È molto facile da curare.

3- Pianta dei soldi

Le tue annaffiature dovrebbero essere molto distanziate, considerando che l’opzione migliore è una volta alla settimana. La sua posizione migliore sarà in spazi dove c’è chiarezza, ma mai sole diretto. Può rimuovere efficacemente prodotti e sostanze inquinanti . Devi solo tenere presente che è tossico per bambini e animali domestici, quindi è consigliabile posizionarlo fuori dalla loro portata.

4- Lingua della suocera

Questa pianta è anche conosciuta con vari nomi come pianta serpente o coda di lucertola. Non richiede molta irrigazione, quindi è consigliato una volta alla settimana. Luce indiretta e se lo metti in un ambiente chiuso, produrrà abbastanza ossigeno per respirare normalmente. Non solo ha la capacità di ossigenare di notte, ma purifica efficacemente anche l’ambiente.

5-Aloe vera

Sebbene tra tutti gli esempi forniti questa pianta richieda più luce delle precedenti, non possiamo smettere di commentare che è una delle più efficienti per purificare gli ambienti ed eliminare le tossine . Richiede poca irrigazione, poiché le sue foglie carnose assorbono l’acqua e la trattengono per nutrire la pianta per lunghi periodi di tempo.

Ricorda che sostanze chimiche come formaldeide, benzene, toluene, ecc., si trovano in vernici, detergenti per pavimenti e detergenti