Non è sempre facile mantenere il proprio bagno perché prevede metodi di pulizia diversi rispetto al resto della casa. Tra la rubinetteria, il piano in vetro e la ceramica, c’è molto da fare. Ma se c’è un luogo che meriterebbe più cura e manutenzione, è proprio il box doccia. Ecco i migliori consigli e trucchi per prendersi cura di questo santuario della pulizia.

Sporcizia, capelli, polvere, residui di sapone… Tanti inconvenienti  che possono rendere difficoltosa la pulizia del box doccia,  oltre a far perdere minuti o addirittura ore. Non c’è bisogno di rinunciare, tuttavia, poiché esiste più di un modo per pulire efficacemente la tua cabina.

Per quanto riguarda l’intero bagno, sappi anche che puoi aiutarti con  diversi consigli a base di aceto bianco.

pulizia del bagno

Pulizia bagni – Fonte: spm

Come pulire un box doccia?

Oltre a  sporco, impronte,  incrostazioni  o residui di sapone,  anche i prodotti per la pulizia contribuiscono alla formazione di antiestetici depositi sugli elementi del box doccia. Ecco più di un metodo da mettere a proprio vantaggio per aggirare il problema. Considera anche  di creare il tuo spray verde.

Soffione doccia e rubinetto puliti

cabina pulita

Pulire un box doccia – Fonte: spm

Utilizzato in cucina così come in bagno, il detersivo come il detersivo per piatti è poco abrasivo oltre ad essere neutro. Come sgrassante,  è un buon alleato per rimuovere le macchie ostinate.  Per utilizzarlo, applicalo sugli elementi della cabina, come il soffione o i rubinetti, utilizzando una spugna morbida, quindi risciacqua con acqua pulita. Passare un panno in microfibra per completare la pulizia e rimuovere le tracce di calcare.

pulire le piastrelle della doccia

Per le macchie più difficili da rimuovere, puoi ricorrere al sapone in polvere purché lo mescoli con altri ingredienti.

Di cosa avrai bisogno:

  • Un cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • Un cucchiaio di alcol denaturato
  • Una tazza di acqua tiepida
  • Un cucchiaio di sapone in polvere

Dopo aver mescolato gli ingredienti in una ciotola, immergi una spugna morbida nella pasta e poi usala sulle piastrelle o anche sui punti del box doccia soggetti a sporco. Lasciare agire per 5-10 minuti prima di risciacquare.

Pulire il pavimento

aceto bicarbonato1

Aceto e bicarbonato – Fonte: spm

Se la tua doccia è in granito o marmo, scegli l’aceto al bicarbonato di sodio. Pulisci il pavimento con acqua saponata, risciacqua e poi versa una soluzione di acqua e aceto su tutto il pavimento per disinfettarlo.

Pulire le superfici in vetro

vetro pulito

Cabina doccia in vetro – Fonte: spm

La combinazione di salviette di carta e aceto bianco può fare miracoli sulle superfici in vetro. Usa questo metodo una o due volte alla settimana per lucidare il vetro e  far sembrare la tua cabina doccia come nuova.

Rimuovere la muffa

Un accumulo di muffa è dannoso per la salute ed è per questo che va eliminato il prima possibile. Per fare questo, spruzzare la superficie interessata con una miscela di aceto bianco e acqua sulle zone interessate. Lasciare agire per qualche minuto, quindi utilizzare una spugna imbevuta di detergente per strofinare. Infine risciacquare, asciugare e  non dimenticare di aerare la stanza per evitare la formazione di funghi.

Eseguire una pulizia regolare

Se pulisci regolarmente il tuo box doccia, ti risparmi ore di pulizia profonda. Con pulizie brevi e regolari, il tuo bagno rimarrà costantemente pulito e privo di organismi patogeni.

Quali consigli per la pulizia della cabina doccia?

Evita la lana d’acciaio

Sfrutta le spazzole a setole morbide piuttosto che la lana d’acciaio per pulire il box doccia. Questa parte del bagno non deve essere strofinata poiché il vetro e la plastica possono essere danneggiati da un lavaggio pesante. Inoltre, più graffi si formano, più sporco si accumula. Quindi preferisci strofinare le pareti  con il lato morbido di una spugna

Evita i prodotti acidi se hai una cabina di vetro

Se la tua doccia ha una superficie in vetro, evita di usare candeggina e qualsiasi altro prodotto a base acida. Questa superficie, infatti, non reagisce bene a questo tipo di prodotto ed è quindi necessario passare a un altro metodo di pulizia. Dì addio ai detergenti aggressivi come l’ammoniaca presente nella candeggina o nel cloro  che possono causare macchie e danneggiare la superficie. Inoltre, la candeggina  può avere un impatto sulla salute provocando irritazione delle vie respiratorie.