Il pane è rimasto, nonostante il cambiamento delle nostre abitudini alimentari, l’alimento preferito dai francesi. Accompagna i piatti o diventa la base, con i panini così velocemente preparati e consumati. Tuttavia, tenuto all’aria aperta, perde rapidamente la sua morbidezza, diventa stantio e si disidrata. Comprare il pane tutti i giorni dal fornaio è difficile per te e non vuoi sprecare il cibo, quindi ecco un trucco che ti permette di conservare il pane per più di quindici giorni.

Pane bianco, integrale, di segale… e ovviamente la baguette! C’è quasi un tipo di pane per ogni esigenza. Non puoi comprare il pane tutti i giorni, vuoi conservarlo più a lungo, quindi hai optato per il pane a fette e incartato, offrendo delle belle fette quadrate di pane. E ancora il problema: in tre o quattro giorni, quando sei a metà del pane… lo devi buttare! La muffa ha invaso la crosta  e ha cominciato ad attaccare la mollica. Rischi un’intossicazione alimentare . Niente paura, ecco un trucchetto per tenerlo fino a quindici giorni se non di più!

muffa

Come conservare il pane il più a lungo possibile?

Per conservare il tuo pane, hai provato molti metodi. A cominciare dal cestino del pane. Scivolare il pane fresco in uno strofinaccio è stato facile, ma non supera i tre giorni. Allora hai provato a congelare… Il pane scongelato è più umido e in poche ore, al contrario, si asciuga. Volevi  fare il pane fatto in casa … Dotarti di un nuovo robot da cucina non era la tua preoccupazione principale. Hai optato per pane a fette, incartato, a fette e integrale. D’ora in poi, stai attento alla sua data di scadenza. Dura anche circa sei giorni… È possibile andare anche oltre questo breve periodo.

buon panino

  • La disidratazione e la muffa scompariranno e il tuo pane durerà a lungo

Per questo, devi lasciare il tuo pane in frigorifero. La bassa temperatura limiterà la proliferazione dei batteri. In un sacchetto di plastica, il pane manterrà la sua morbidezza. Tuttavia, l’umidità del pane tenderà a condensarsi sulla plastica, causando la formazione di muffa. Quindi prendi un paio di forbici e fai delle aperture sulla parte superiore e inferiore della borsa. Qualche piccolo foro in modo che il pane possa solo “respirare”. Sarai sorpreso di vedere che il tuo pane a fette durerà più di due settimane! Allo stesso modo, per i pani dello stesso tipo in una versione familiare che tieni sempre a portata di mano per visite a sorpresa o pigiama party…

Come conservare correttamente il pane e gli altri alimenti in frigorifero?

In un frigorifero a “freddo statico”, la buona conservazione degli alimenti dipende  dalla scelta del posto giusto dove riporre i propri alimenti . Il tuo pane non entrerà nel “contenitore della verdura”, che è superiore a 6°C e subisce umidità. Né, inoltre, nella zona più alta, la “zona fresca”, dove si collocano latticini, verdure cotte, carni cotte e pesce. È nella zona intermedia, detta “zona fredda” tra 0 e 4°C, che il tuo pane confezionato durerà a lungo. In frigo ventilato, mettilo dove vuoi.

pane in frigo

Se il freddo limita lo sviluppo esponenziale dei batteri, tutto questo ha vita breve. È importante stabilire determinate regole nel frigorifero. Carne cruda, non più di 24 ore! Anche le preparazioni a base di uova. Carne cotta confezionata, lattina di latte o panna aperta: non più di 3 giorni. Conserverai e consumerai i tuoi prodotti in ordine. Assicurati anche di avere un buon imballaggio con pellicola trasparente o scatole dedicate.

È possibile conservare il pane per più di quindici giorni, in confezioni di plastica e in frigorifero. Per conservarlo posizionarlo in una “zona fredda”, in un frigorifero pulito e ordinato.

Non tutti i pani si conservano ugualmente bene.

È importante sapere che i pani bianchi, rustici e senza glutine hanno una durata di conservazione più breve a causa della loro composizione. Questo vale anche per il pane a fette pretagliato. Puoi congelarli per conservarli più a lungo. Per conservare i vostri pani si consiglia di mantenerli ad una temperatura compresa tra 14° e 18°.