Per fare il pieno di vitamina C non c’è niente di meglio che assaggiare una buona arancia succosa o assaporare un frullato dissetante a colazione. Ma, per chi non ama gli sprechi, sarà felice di sapere che le bucce di questo agrume possono essere riciclate in svariati modi. Gli esperti di giardinaggio consigliano persino di utilizzare queste cortecce nel cortile e nel giardino per allontanare tutti i tipi di parassiti. Scopri rapidamente questo trucco molto ingegnoso!

Chi avrebbe mai pensato che le bucce d’arancia potessero essere riciclate per scacciare formiche, afidi, lumache e altre zanzare? Bene, è il momento di sperimentare questo repellente naturale per dissuadere tutti i parassiti dal aggirarsi intorno alle tue piante. Potrebbe sorprendere molti, ma la scorza d’arancia è particolarmente efficace nel preservare le piante e tenere lontani tutti i parassiti che invadono il cortile di casa.

Qual è l’effetto delle bucce d’arancia sul cortile e sul giardino?

Bucce d'arancia

logo pinterest

Buccia d’arancia – Fonte: spm

Che tu ti stia occupando del  giardino , del piazzale esterno o dell’interno della casa, ci sono alcuni consigli e alcuni segreti ben custoditi che devi adottare per tenere tutto in ordine.

Uno di questi suggerimenti è eliminare tutti i parassiti, i gatti randagi e le oche che a volte vagano per il tuo giardino. L’ingrediente magico? Bucce d’arancia. Sapete già che gli agrumi sono estremamente salutari per la vostra salute, dato che sono ricchi di vitamine B e C e forniscono molti nutrienti salutari al nostro organismo, ma quello che forse non sapete è che le loro bucce sono molto utili anche per nutrire il vostro piante e renderle più resistenti.

Un consiglio, non gettarli nella spazzatura! Non solo ti libereranno da tutta la panoplia di insetti che devastano le tue piante e le formiche che invadono la tua casa, ma queste bucce fungeranno anche da ottimo fertilizzante per la crescita delle tue piante. Sono infatti molto ricchi di calcio, azoto, magnesio e potassio. Un cocktail di benefici per nutrire e arricchire le tue piantagioni. Come bonus, questo compostaggio è possibile anche con le bucce di limoni, pompelmi e clementine. Sì, gli agrumi sono davvero buoni!

Buono a sapersi  : le arance non sono solo buone da mangiare, hanno anche altri usi adatti alla pulizia della casa. Grazie al loro potere deodorante, puoi neutralizzare tutti i profumi indelicati che si incrostano nel bagno. E funziona anche con limone o mandarino. Basta sbucciare qualche agrume e metterne le bucce su un piatto o cesto di legno che appoggerete su un ripiano. Il piacevole aroma inonderà il bagno e dissiperà tutti gli odori sgradevoli.

In soli 2 giorni, elimina efficacemente gli insetti fastidiosi grazie alle bucce d’arancia!

Scorza d'arancia in una ciotola

logo pinterest

Buccia d’arancia in una ciotola – Fonte: spm

Per scacciare formiche e altri  parassiti  dal cortile o dal giardino, basta immergere nell’acqua una manciata di bucce d’arancia essiccate. Lascia riposare per alcune ore, prima di mescolare accuratamente questo rimedio con un frullatore. Quindi, versa la soluzione direttamente nelle tue piante, specialmente quelle che vuoi proteggere dalle  formiche . Puoi anche usare questo rimedio sulle erbacce. Secondo i giardinieri, questo trucco è molto efficace: offre risultati notevoli in soli due o tre giorni.

Broccoli, cavoli, cavolfiori, crescione, ravanello… Tutte queste crocifere sono spesso vittime dell’invasione di parassiti difficili da respingere. Vuoi sbarazzartene una volta per tutte? Scommetti sulle bucce d’arancia. Il loro odore è insopportabile per tutti questi indesiderabili. Modalità d’uso: basta preparare un infuso composto da 10 litri di acqua e un bicchiere di scorza d’arancia essiccata. Una volta pronto, tenetelo all’ombra e lasciatelo agire per 3-4 giorni. Infine, spruzza questa soluzione sulle tue piante. Ciò impedirà a tutti i tonchi e i tonchi di deporre le uova sulle foglie.

Un altro consiglio  : puoi anche tagliare le bucce d’arancia in piccoli pezzi. Distribuisci questi grumi vicino alla base delle piante. L’odore pungente scoraggerà rapidamente il passaggio di parassiti e roditori.