Prima di mettersi in viaggio, alcuni automobilisti non esitano a controllare la meccanica del proprio veicolo. Ma quanti pensano di controllare lo stato delle gomme? Tu non lo sai, ma anche le gomme di un’auto vanno controllate regolarmente. Ecco il momento a partire dal quale dovresti considerare di cambiare le gomme.

I pneumatici assicurano l’aderenza e la maneggevolezza di ogni veicolo. Ecco perché è fondamentale sapere quando sostituirli o addirittura cambiarli.

Quando dovresti considerare di cambiare le gomme?

Il cambio delle gomme della tua auto non dovrebbe essere fatto a caso. In effetti, ci sono alcuni segni a cui dovresti prestare attenzione e che dovrebbero farti considerare di  cambiare la gomma .

Guarda l’aspetto delle gomme

Ricorda in questo caso di osservare l’aspetto esterno dei tuoi pneumatici e più precisamente la fascia laterale. Questo potrebbe danneggiarsi a seguito del contatto con un proiettile o una pietra. Possono anche essere danneggiati a causa di  cattiva pressione , attrito anomalo sulla strada o mostrare un’ernia, vale a dire la comparsa di una protuberanza sul lato del pneumatico a seguito di un impatto . È quindi necessario osservare l’aspetto dei propri pneumatici, al fine di evitare che si sgonfino o, peggio, scoppino durante la strada.

Controlla il battistrada

Il battistrada è la parte del pneumatico più a contatto con la strada, e quindi la più soggetta al rischio di usura.

Ecco perché  è necessario controllare regolarmente lo stato del battistrada dei vostri pneumatici e più in particolare gli indicatori di usura che sono presenti in tutto il pneumatico . Infatti, facendo riferimento all’indicatore situato sul fianco del pneumatico, sarà possibile individuare l’indicatore di usura. Questo indicatore assume solitamente la forma dell’acronimo TWI o di un triangolo.

Pertanto, se noti che la gomma dei pneumatici ha raggiunto il livello di uno degli indicatori di usura, dovresti sostituire immediatamente i tuoi pneumatici, poiché avranno raggiunto la soglia legale autorizzata.

Pneumatico consumato

Quante gomme dovresti cambiare contemporaneamente?

I pneumatici vengono cambiati in coppia e ogni coppia deve avere lo stesso battistrada. Si sconsiglia infatti di montare 2 pneumatici diversi sullo stesso asse, in quanto ciò potrebbe causare sbilanciamenti del veicolo oltre che problemi in fase di frenata  . Cambiare in coppia garantirà quindi la stabilità e la sicurezza del veicolo. Stesso discorso per la struttura delle gomme, l’ideale sarebbe avere 4 gomme con struttura identica.

Cambia una gomma

Inoltre, si consiglia di  cambiare le gomme  ogni stagione. Troverai quindi pneumatici per l’estate e altri per l’inverno. Questi hanno una struttura studiata per aderire meglio alla strada in caso di neve o pioggia. Inoltre, per garantire la sicurezza degli utenti nonché una migliore circolazione in alcune zone montuose, è obbligatorio dotare il veicolo di pneumatici invernali o addirittura di catene.

Come avrai capito, per garantire la tua sicurezza di automobilista, devi ricordarti di controllare lo stato dei tuoi pneumatici per poterli sostituire in caso di usura.