Gli avanzi di carne che finiscono sul fondo del cestino non sono rari. Lo spreco alimentare è motivato il più delle volte dalla mancanza di spazio e spazio nel congelatore o semplicemente dalla paura di mangiare il cibo una volta congelato. Ecco tutto ciò che devi sapere sulla durata di conservazione di ogni carne per aiutarti a orientarti.

Crude o cotte, tutte le carni possono essere congelate. Ma per quanto tempo? Spiegazioni.

Quanto tempo può rimanere la carne nel congelatore?

Un pasto in famiglia è sempre l’occasione per condividere diversi momenti indimenticabili intorno a piatti conviviali e gustosi. Sì, ma ora, una volta che gli ospiti tornano a casa, si finisce con  gli avanzi di carne  e bisogna ammetterlo, a volte un po’ troppo. Per mancanza di spazio sufficiente nel tuo frigorifero, decidi di conservare la tua carne nel congelatore. Oltre a preservare le qualità nutritive della carne,  il congelamento è anche un ottimo modo per rallentare la crescita dei batteri in diversi alimenti .

Ma una domanda rimane: per quanto tempo conservare la carne in congelatore?

Periodo di validità della carne nel congelatore

Cruda o cotta, affettata o confezionata sottovuoto, ogni carne può essere conservata in congelatore per un consumo successivo, senza perdere il suo valore nutritivo. Tuttavia, il tempo di congelamento varia a seconda del tipo di carne. Una shelf life che deve essere rispettata affinché non presenti alcun rischio per la salute senza alterarne gusto e sapore. Se siete privi di benchmark potete fare riferimento, a titolo informativo, ai tempi di conservazione delle diverse carni, di seguito presentati:

  • Carne di agnello, vitello o maiale: da 6 a 8 mesi
  • Carne macinata: da 2 a 3 mesi
  • Carne cotta: da 2 a 3 mesi
  • Carne affumicata: da 1 a 2 mesi
  • Salsicce fresche: da 1 a 2 mesi
  • Frattaglie: da 3 a 4 mesi
  • Pollame intero: da 6 a 8 mesi
  • Tagliata di pollame (filetti o cosce): 6 mesi

Si prega di notare che  le informazioni presentate sopra sono solo a scopo informativo e indicativo . Pertanto, se la vostra carne è  confezionata sottovuoto,  soprattutto in vaschetta, non esitate a fare riferimento alla data di scadenza ivi indicata o a chiedere consiglio al vostro macellaio per l’acquisto al taglio.

Diversi tipi di carne

Come congelare correttamente la carne?

Ora che hai un’idea della durata di conservazione della tua carne e pollame nel congelatore, puoi congelarla, non senza rispettare alcune regole essenziali lungo il percorso.

  • Regolare la temperatura del congelatore idealmente a -18°C prima di riporre la carne;
  • Svuota il congelatore in modo da avere un intero comparto congelatore per la tua carne per motivi di spazio;
  • Imballare i diversi pezzi di carne per porzione in sacchetti di plastica preferibilmente ermetici, ricordandosi di togliere l’aria che c’è prima di chiuderli;
  • Conservare la confezione originale se la carne è stata precedentemente confezionata sottovuoto, facendo attenzione alla data di scadenza prima del congelamento;
  • Scrivi su ogni busta, il tipo di carne e la data di congelamento;
  • Rispettare la durata di conservazione stimata per ogni taglio e specie di carne.
Carne conservata nel congelatore

Come scongelare al meglio la carne?

A differenza del congelamento, lo scongelamento deve essere fatto lentamente in modo che la carne mantenga tutte le sue caratteristiche, sia in termini di gusto che di sapore. Puoi idealmente scongelare la carne in frigorifero a seconda delle dimensioni del pezzo di carne che intendi cuocere. Generalmente conta da 3 a 4 ore per le parti piccole e da 12 a 24 ore per quelle grandi.

In caso contrario, e se hai poco tempo, puoi sempre considerare di scongelare la carne nel microonde. Questo metodo, seppur efficace, non è però adatto a grossi pezzi di carne, lo scongelamento avverrà solo all’esterno, l’interno rimarrà congelato. È quindi sufficiente disporre i pezzi di carne piccoli e medi su un piatto o in una ciotola e poi metterli nel microonde scegliendo la modalità “scongelamento”. Non dimenticare di adattare il tempo di scongelamento in base alle dimensioni e alla natura del tuo pezzo di carne  , evitando che finisca per cuocere direttamente nel microonde.

Preziose, queste informazioni ti permetteranno di conservare idealmente qualsiasi tipo di carne, per poterla gustare in ogni momento dell’anno. Si noti inoltre che è preferibile non abusare della carne, soprattutto rossa, per preservare la propria salute. Per chi preferisce non consumarlo, sappiate che esistono alternative per fornire  all’organismo il suo fabbisogno proteico.