Qui siamo già in autunno e il calo delle temperature è sempre più sentito. Una situazione che potrebbe avere un impatto sui nostri consumi energetici. Di conseguenza, molti di noi stanno cercando di ridurre le bollette dell’elettricità, ma faticano a trovare suggerimenti pratici e privi di rischi, soprattutto quando si tratta di utilizzare diversi elettrodomestici. Per quanto riguarda il forno, esiste una funzione relativamente sconosciuta che permette di consumare meno energia elettrica.

Qual è questa funzione? Scoprilo subito per approfittarne, soprattutto se usi il tuo forno per cucinare i tuoi piatti.

Qual è questa funzione del forno che riduce il consumo di elettricità?

Aprire un forno

Aprire un forno. Fonte: spm

Probabilmente non lo sai, ma la presenza di una ventola nel forno ti permette di  cuocere  i tuoi cibi consumando meno energia possibile.

In effetti,  i forni elettrici più efficienti dal punto di vista energetico  sono i forni ventilati. Un forno dotato di ventola può ridurre notevolmente i consumi energetici. Pertanto, la funzione “calore ventilato” ottenuta aggiungendo una ventola sul retro del forno elettrico, permette di far circolare l’aria calda distribuendo il calore in modo ottimale ed uniforme in tutto il forno. In questo modo il forno non dovrà produrre sforzi aggiuntivi per diffondere il calore e quindi consumare più energia.

Cucinare in forno: questo trucco ti permette di risparmiare energia elettrica!

Il metodo consiste semplicemente nel  cuocere  più piatti contemporaneamente nel forno.  I forni moderni sono abbastanza spaziosi per eseguire tale operazione. In questo modo risparmierai elettricità. Ovviamente è  opportuno raggruppare le pietanze che richiedono la stessa degressività del calore  . In questo modo eviterai di  dover aprire  regolarmente la porta del forno durante la cottura. Il forno, infatti, tende a perdere molto calore quando si apre. Pertanto, sarà costretto a consumare più energia elettrica per produrla.

Altri consigli per ridurre il consumo di energia elettrica durante l’utilizzo del forno

Impostazione della temperatura del forno

Impostazione della temperatura del forno. Fonte: spm

Ecco però qualche altro  consiglio che vi permetterà di utilizzare il vostro forno senza spendere troppo .

  • Ricordarsi di spegnere il forno 5 minuti prima della fine della cottura. Il calore residuo all’interno del forno finirà di cuocere i tuoi piatti.
  • Tagliare il cibo a pezzetti. In questo modo cuoceranno più velocemente.
  • Scongela il cibo prima di cuocerlo. In questo modo ridurrete i tempi di cottura e quindi risparmierete energia.
  • Scegli i piatti in ceramica per cuocere i tuoi cibi nel forno. Questo materiale tende a raggiungere più rapidamente la temperatura ottimale e quindi a ridurre i tempi di cottura.
  • Scegli un forno la cui etichetta energetica oscilla tra A e B. Queste ultime classi designano gli elettrodomestici più efficienti dal punto di vista energetico. La scala A+++ (in verde scuro) rappresenta i dispositivi che consumano meno energia , mentre la scala D (in rosso) si riferisce generalmente ad un dispositivo piuttosto ad alta intensità energetica, sebbene sia “economico”.
  • Non posizionare il forno vicino al frigorifero! Questa vicinanza può influire sulle sue prestazioni. L’elevata produzione di calore vicino a un frigorifero ne aumenta il consumo di energia. Se non hai altra scelta, si consiglia di installare un pannello isolante tra i due dispositivi.
  • Per evitare sprechi di calore, utilizzare la parte più alta del forno quando si cuoce un piatto veloce o gratinato. La parte inferiore è ideale per la cottura della carne arrosto, mentre la parte centrale è ideale per la cottura del pesce.

Quindi, per limitare  il tuo consumo di energia , non devi fare altro che mettere in pratica questi suggerimenti e consigli!