Press ESC to close

Questo è il motivo per cui dovresti mettere una salvietta umida nella lavatrice

Piccolo momento di relax per alcuni, vera e propria fatica per altri, il bucato può trasformarsi in un vero e proprio incubo se non sai come fare. Anche se può essere noioso, questo compito ci permette di trovare un bucato pulito e fresco, regalandoci una sensazione di soddisfazione e freschezza che ripaga pienamente dello sforzo. In questo senso è importante conoscere alcuni ingranaggi che ti permetteranno di lavarti senza stancarti. In questo articolo condividiamo un trucco che ti farà risparmiare tempo prezioso!

Se sei stanco di passare ore a fare il bucato prima di passare ancora più tempo a rimuovere i pelucchi dal bucato quando è asciutto, abbiamo la soluzione per te. E questo trucco è un regalo inaspettato poiché accessibile a tutti ea portata di mano.

Pelucchi sul lino: un vero incubo

Quando lavi i tuoi vestiti, naturalmente vuoi trovare biancheria fresca, morbida e pulita. Tuttavia, quando si lavano tessuti diversi, capita spesso di trovare su di essi diverse piccole fibre chiamate “lanugine”.

Oltre a conferire ai tessuti un aspetto trascurato, vecchio e rovinato, rovinano inevitabilmente la tanto attesa soddisfazione dopo questo compito. Quindi, ti ritrovi a doverli rimuovere uno per uno o spazzolare il bucato per sbarazzartene. E questo ti fa perdere un’incredibile quantità di tempo rendendo il compito di fare il bucato ancora più doloroso di quanto non sia già!

Per fortuna esiste un trucco che ti permetterà di ottenere un bucato pulito, fresco e, soprattutto, privo di pelucchi.

salviette1

Se vuoi ottenere un bucato senza pelucchi, basta usare un trucco molto semplice: dopo aver messo il bucato sporco nella lavatrice, mettici dentro un panno umido prima di iniziare il ciclo di lavaggio.

salviette2

Questo metodo semplice ed economico ti aiuterà a liberare i tuoi vestiti da queste fibre fastidiose e da eventuali peli che potrebbero essere presenti in modo efficace.

Le salviettine umidificate, infatti, sono utili grazie al loro potere assorbente che attrae e trattiene le fibre dei tessuti così come i capelli che a volte rimangono attaccati ai vestiti. Tutte queste particelle che sarebbero finite sul tuo bucato finiscono poi sulla tua salviettina umida, permettendoti così di ottenere un bucato morbido e pulito, risparmiandoti così l’agonia di dover rimuovere i pelucchi in seguito.

Come usare correttamente le salviettine umidificate

Per ottenere risultati soddisfacenti è fondamentale scegliere le salviette giuste. Infatti, è molto importante che questi ultimi siano abbastanza densi da poter essere lavati in lavatrice senza rompersi. Per verificarne la solidità, puoi semplicemente provare a romperne uno tirandolo. Se hai problemi a strapparlo con le mani o non si strappa, le tue salviette sono perfette per l’uso in lavatrice.

salviette3

Si consiglia inoltre di utilizzare salviette e non fazzoletti di carta o tovaglioli di stoffa. Essendo i fazzoletti di carta troppo fragili, si strappano non appena inizi il ciclo di lavaggio e ti ritroverai con centinaia di particelle sul bucato. Gli asciugamani di stoffa, d’altra parte, non hanno la capacità di intrappolare i pelucchi e non noterai alcuna differenza nel tuo bucato quando li usi.

Se non vuoi che le tue salviette profumano il bucato, ti consigliamo vivamente di scegliere salviette antibatteriche prive di profumo o di aggiungere il tuo ammorbidente preferito per profumare il bucato in base alle tue preferenze.

Per la massima efficacia, puoi utilizzare da 1 a 3 salviettine umidificate per macchina, ma non superare il numero di 3.