Gli specchietti per auto sono molto importanti e vanno sempre utilizzati durante la guida in quanto permettono di tenere sotto controllo il proprio veicolo, per evitare di commettere errori che possono avere gravi conseguenze.

Lo specchietto retrovisore è uno strumento indispensabile in auto, che ha la funzione di aumentare il livello di sicurezza di moto, autobus, auto e qualsiasi altro veicolo, di qualsiasi dimensione, che circola su strada. Ti consente di aumentare la visibilità laterale e posteriore e rendere i viaggi molto più veloci e facili. Ma c’è una funzione nello specchietto retrovisore che di certo non conosci. Scopri quale.

specchietto per auto

Specchietto retrovisore auto – Fonte: spm

Specchietti per auto, storia e origini

Gli specchietti furono progettati e studiati nel 1911, il primo a montarli sulla sua auto fu il pilota Ray Harroun che con un solo specchio vinse la 500 miglia di Indianapolis (competizione automobilistica americana). Prima di allora, era un accessorio completamente sconosciuto.

Lo specchietto è stato posizionato sul cofano dell’auto, poi è stato adottato su tutte le vetture come optional prima di diventare obbligatorio su tutte le vetture. In Francia è stato reso obbligatorio con decreto del 1° luglio 1972. Lo specchietto retrovisore per auto è composto da uno specchio e da un supporto che sorregge il finestrino, oltre che da un braccio.

Nelle auto un po’ più nuove e moderne c’è anche una telecamera per la retromarcia con display. Lo specchietto retrovisore centrale mostra l’immagine riflessa di tutto ciò che si trova dietro l’auto, anche quella ripresa dalla telecamera che è particolarmente importante la sera quando l’illuminazione è più bassa.

Torna indietro

Backtracking – Fonte: spm

Cos’è questa funzione speculare poco conosciuta?

C’è un trucco che in pochi conoscono, utile in certe situazioni particolari, e che è stato reso possibile grazie ai tanti progressi della tecnologia. Questa novità è stata adottata dai marchi automobilistici Volvo, Volkswagen, Citroën e Audi, ad esempio.

In queste vetture è sufficiente inserire la retromarcia, lo specchietto lato passeggero si inclina e permette al guidatore una migliore visuale della carreggiata. Questa funzione è fondamentale perché permette di prestare attenzione al manto stradale, ad esempio per evitare di scheggiare i cerchi in lega o di urtare qualsiasi ostacolo a bordo strada, poco alto e poco visibile.

Nelle vetture Audi lo specchietto retrovisore viene consegnato nel colore della carrozzeria, per utilizzarlo è sufficiente lasciare il selettore a destra. Per regolarlo, la velocità deve essere impostata sul pedale, quindi viene inserita la retromarcia. Pertanto, l’accessorio è impostato in base alle tue preferenze.